Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origen del apellido Pironte, país de origen: Italia

Nobleza: Conti - Duchi
Heráldica de la familia: Pironte
Corona de la nobleza Pironte
Originaria patrizia amalfitana a cui appartenne Pantaleone, vescovo di Ravello. Giordano, figlio di una Conti romana, fu creato da Urbano IV nel 1262 cardinale dal titolo dei SS. Cosmo e Damiano: fu cancelliere di S.R.C. e morì nel 1296. Un Mauro di Ravello fu il collettore del denaro fiscale presso il giustiziere di Sicilia. Questa famiglia da antico tempo fu annoverata fra quelle dei nobili fuori Seggio della città di Napoli, dove aveva presa dimora e per cui dovette venire reintegrata al patriziato di Ravello nel 1667. Fu investita di importanti feudi, fra cui la città di Campagna. Altro ramo.... Continuará

Famiglia resa illustre da alto ufficio di Magistratura e decorata del titolo di conte con R. D. 18 novembre 1869 in persona di Michele, di Francesco Antonio. Altro ramo. Nobile originaria della città di Ravello, antica feudataria, reintegrata nel 1647 alla nobiltà Ravellese, nobile fuori Piazza in Napoli, decorata nel 1694 del titolo di Duca di Campagna riconosciuto con Decreto Ministeriale 19 nov. 1874, e reiteratamente dichiarata ammissibile nelle Regie Guardie del Corpo. Ai termini delle ascrizioni de' vari rami di questa famiglia all'Elenco regionale napolitano spetta il titolo di Nobile e pei nati precedentemente all'anno 1880, anche il predicato de' Duca di Campagna, a tutti i discendenti per linea maschile de' coniugi Vincenzo e Maria Viscatale, Vincenzo Benedetto e Maria Giuseppa de Cornè, Filippo e Francesca Gaetani, e Raffaele e Caterina de Medici, trasmissibile pe' maschi e personale per le famine. Altro ramo. Originaria di Ravello, donde un ramo passò a Barletta, e da questa città si diramò in Napoli. Le prime memorie di questa nobile famiglia rimontano al 1220, e fu tra le nobili annoverata nel 1420 dalla regina Giovanna II. Ha posseduto i feudi di Gallano e di Sanbenedetto, ed il ducato di Campegna. Il Re Vittorio Emanuele II con lettere patenti 19 feb. 1873 concesse al commendatore Michele P., procuratore generale del re alla Corte di appello di Napoli e già ministro guardasigilli, il titolo di conte trasmissibile per primogenitura maschile.


Comprar un documento heráldico de Pironte

Escudo de la familia: Pironte

Blasòn de la familia

D'azzurro al pero al naturale terrazzato di verde, sostenuto da due leoni d'oro affrontati.
Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook