Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Pettina, provenienza: Italia

Titolo: Nobili
Araldica della famiglia: Pettina
Corona nobiliare Pettina Esistette in Sicilia una famiglia Ottaviano, della quale sono da notarsi un Minaldo, che fu giurato di Caltagirone nel 1425, un Agostino, che tenne la carica di patrizio in detta città nel 1549, un Francesco, che con privilegio del 20 settembre 1638, ottenne la concessione del titolo di barone delli Rinelli; siamo però certi che nulla di comune tale famiglia ha avuto con la famiglia Ottaviano, succeduta a casa P. nel possesso del titolo di conte. Domenico P., che fu giudice del tribunale della Gran Corte, ecc. comperò nel 1819 da Carlo Cottone Cedronio, principe di Castelnuovo la terra di... Continua

Bavuso col titolo di conte, ma con R.Rescritto del 7 ottobre 1837, gli venne negato il riconoscimento del detto titolo, riconoscimento che, invece, venne accordato con R.D. 27 luglio 1873 a Francesco Marcello Pettine, figlio di detto Domenico e di Angela Pareti. Fu Francesco Marcello Pettine e Pareti, decurione, consigliere comunale e provinciale di Messina, deputato al Parlamento Nazionale; sposò Antonia Vita Calapai e morì in Messina lasciando due figlie: Angela moglie ad Antonio Villadicani dei principi di Mola morta senza figli e Maria, moglie in prime nozze di Lorenzo Ottaviano e in seconde nozze di Francesco Mauromati. Francesco Ottaviani Pettine, sposò Fortunata Anna Cassisi e Stagno, figli di Tommaso e di Maria Stagno dei principi di Alcontres e fu padre di Lorenzo Ottaviani Cassisi, riconosciuto con decreto del 1904 nel titolo di conte. Motto della famiglia: Ne Pereat


Compra un documento araldico su Pettina

Stemma della famiglia: Pettina

Blasone della famiglia

Inquartato: nel primo e quarto d'azzurro al monte di sei cime d'oro, movente dalla punta, e accompagnato in capo da una mezzaluna crescente di argento (Crescini); nel secondo e terzo d'argento ad un ramo di spino di verde, movente dalla punta (Malaspina).
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook