Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Rambilla, provenienza: Italia

Titolo: Cavalieri - Marchesi - Nobili
Araldica della famiglia: Rambilla
Corona nobiliare Rambilla
Capostipite di questa famiglia è un Bartolomeo Carminati esule dalla Valle Brambilla nel Bergamasco nel 1443 per ordine della Serenissima. Fu bisavo di Giovanni Francesco (deceduto1599), deputato della Fabbrica del Duomo nel 1577, il quale alla sua volta fu nonno di Carlo (1606-1663), capitano della Milizia Urbana. Da Giulio Cesare (1632-1673) nacque Gerolamo (1658-1699), giureconsulto, pretore di Vigogna e di Lesa, padre di altro Giulio Cesare (1685-1755), ammesso al, patriziato milanese nel 1721, dei XII di provvisione nel 1522. Dallo zio materno Fabio Mangino ereditò una primogenitura, dalla quale facevano parte l'avita casa posta in Milano in via di Brera... Continua
e la villa di Castellana vicino a Legnano. Fu bisavo di Giuseppe (1814-1887), marito di Paola Roero dei conti di Settime e di Teresa andata in sposa nel 1847 al conte Lorenzo Sormani Andreani. Da Giuseppe nacque Giulio (1837-1919), Gran Cacciatore di S. M. il Re, decorato della medaglia d'argento al valor militare per il fatto d'armi di Villafranca nel 1866, al quale partecipò come ufficiale d'ordinanza del principe Umberto. Con Regio Decreto muto proprio del 30 marzo 1899 otteneva il riconoscimento del titolo comitale con trasmissione primogeniale mascolina con eventuale successione al fratello Gilberto, (1842-1907) decreto susseguito da RR. LL. PP. del 7 maggio dello stesso anno; con altro Regio Decreto del 1912 venivagli concesso il titolo marchionale pure con trasmissione primogeniale mascolina. I Carminati di Brambilla sono iscritti nell'Elenco Ufficiale coi titoli di "patrizio milanese" per m., "conte" per mpr. e "marchese" per mpr. Trattamento di don e donna in persona di: Cesare, di Gilberto, nato 22 dicembre 1888, Paola, nata 17 febbraio 1892, in Greppi. Motto della famiglia: Spero Altro ramo. Originari di Merate in Brianza i Brambilla nulla hanno di comune con i Carminati di Brambilla, patrizi milanesi. Sono invece di nobiltà prettamente diplomatica. Il loro capostipite è Carlo, banchiere ed appaltatore assai dovizioso, il cui figlio Paolo, co' fratelli, fu investito del feudo di Civesio, in pieve di S. Giuliano, con istrumento 2 giugno 1752.

Compra un documento araldico su Rambilla

Stemma della famiglia: Rambilla

Blasone della famiglia

Semipartito spaccato; nel 1° d'oro, all'aquila spiegata di nero, coronata del campo; nel 2° d'argento, al leone rampante di rosso uscente dallo spaccato; nel 3° di rosso, ad una carretta d'oro. Cimiero: Una testa e collo d'aquila di nero. Motto: spero.
Carminati di Brambilla o Brambilla. Citato in "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.I, pag. 167, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook