Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origem do sobrenome Ragusano, país de origem: Italia

Nobreza: Baroni
Heráldica da família: Ragusano
Coroa de nobreza Ragusano Un Guglielmo Ragusano possedette il feudo Gomerino in Malta, del quale ottenne conferma il 17 giugno 1320; un Antonio Ragusano, da Caltagirone, con privilegio del 4 novembre 1578, ebbe concessione del titolo di regio cavaliere; un Giovanni Antonio Ragusano fu giurato in Mazzara nel 1582-83; un Gaetano fu giudice della Corte pretoriana di Palermo nel 1728-1729, del Tribunale del Concistoro nel 1732, della Gran Corte nel 1741-42; un Cirillo fu proconservatore in Caltabellotta nel 1729 e tale carica tenne, nel 1734, in Mazzara un Giovanni; un Biagio fu giudice pretoriano in Palermo nel 1751-52 e del Concistoro negli anni... Continua

1773-74-75; un Giovanni e Spatafora tenne la carica di prefetto in Mazzara nel 1745-46 e nel 1765-66 si trova tra i nobili da scrutinarsi in detta città; un dottore Giuseppe il 10 settembre 1764 è proposto tra i nobili per far parte della Mastra di Milazzo; un Giovanni e Roblebillo nel 1765-66 fu tra i nobili da scrutinarsi in Mazzara; un Pellegrino, da Sciaccca, il 3 settembre 1791, ottenne il titolo di barone di D. Simone; un barone Cirillo fu senatore in Sciacca nel 1812-13. La famiglia Ragusano è iscritta nell'Elenco Ufficiale Nobile Italiano col titolo di barone di San Simone.


Compre um documento heráldico sobre família Ragusano

Escudo da família: Ragusano

Brasão da família

D'azzurro, al monte di tre cime d'oro, quello di mezzo cimato da un castello dello stesso torricellato di tre pezzi, con una bandiera di argento svolazzante a sinistra, ed un sole d'oro.
Compre Escudo da família

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook