1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Ricerca Cognome

Origine del cognome Atenolfi, provenienza: Italia

Nobiltà: Marchesi
Traccia araldica della famiglia: Atenolfi
Corona nobiliare Atenolfi Antica famiglia originaria di Cava decorata il 16 dic. 1724 del titolo di Marchese di Castelnuovo nella persona di Nicola. Ha posseduto anche le Baronie di Massanova ed Isola di Agropoli. Da Nicola successero in linea diretta: Fulvio, dec. 1765; Flaminio, dec. 1785 e Pasquale ultimo intestatario del feudo suddetto. Il figlio di Pasquale, Fulvio, ottenne con R. Rescritto del 15 febbraio 1841 il riconoscimento dell'anzidetto titolo, passato al figlio Pasquale, alla cui morte, avvenuta nel 1898, è succeduta la sorella Chiara ved. del comm. Giuseppe Talamo, Consigliere di Cassazione, e madre del Comm. Roberto Talamo già deputato al Parlamento Nazionale. La famiglia è iscritta nell'Elenco Uff. Nob. Ital. del 1922 col titolo di Marchese di Castelnuovo (mpr.), in persona di: Chiara, di Fulvio, di Paquale in Talamo.
Compra un documento araldico sulla famiglia Atenolfi

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

Stemma della famiglia: Atenolfi

Stemma  della famiglia Atenolfi

1 Blasone della famiglia Atenolfi

Di argento al cuore sormontato da due stelle di 6 raggi, il tutto di rosso.

Citato in "Enciclopedia Storico-Nobiliare Italiana di V. SPRETI", vol. VII .

Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook