1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Castagna, provenienza: Italia

Titolo: Baroni - Nobili
Traccia araldica della famiglia: Castagna
Corona nobiliare Castagna Nobilissimo casato ligure, portatosi in Sicilia, anteriormente al XV secolo. Il primo personaggio, ad esso appartenuto, di cui si abbia notizia certa è un Niccolò, tesoriere generale del regno, che, in data 16 gennaio 1397, ebbe concessa la terra di Saponara; nel 1399 ebbe confermati i casali di Bavuso, Calvaruso, Mauro-giovanni e S. Andrea,; in data 10 gennaio 1401 il feudo di Graniti e Mangiavacche. Un Giovanni, inoltre, possedette il feudo di Cutò, nel quale gli succedette la figlia Granata, moglie di Arnaldo Spatafora. Altro ramo. Famiglia fiorita, nel secolo XVII, in Nicosia, Messina ed Enna. Col titolo di Barone di Castagna qual discendente da Luigi (1809), fu iscritto Enrico, di Francesco, di Luigi. Fratelli: Giovanni e Vincenzo. Col titolo di Nobile dei Baroni di Castagna qual discendente da Francesco ( 1782), fu iscritto Nicolò, di Giuseppe, di Francesco. Figli: Maria Gaetana, Maria Grazia, Giuseppe, Mariano, Francesco ed Elisabetta. Altro... Continua
ramo. Antica famiglia feudataria e patrizia, con dimora in Napoli, Gioiosa Ionica e Tropea, estintasi, nel 1846, nella famiglia Pellicano di Gioiosa. La famiglia, comunque, fu compartecipe del Suffeudo Sant'Alessandro o Landolfo, in quel di Castelvetere, già feudo quinternato delle famiglie Castagna, Hyeraci, Terza, Lucano e Lucifero. La famiglia Pellicano-Castagna fu anche titolare del giuspatronato sulla Chiesa di S. Maria delle Grazie, sita nel feudo omonimo dei Marchesi Caracciolo, oggi tenuta dei Marchesi Pellicano. Tale titolarità s'intende oggi estinta, a seguito e per effetto del crollo dell'Oratorio (per incendio) e della sua ricostruzione a cura e spese del popolo (a. 1975). Arme del casato. D'argento, al castagno sradicato di verde, fruttifero di cinque pezzi d'oro. Alias. D'oro al castagno di verde. Alias. D'azzurro, al castagno sradicato d'oro, cimato da 1 aquila spiegata di nero, coronata del secondo.

Compra un documento araldico su Castagna

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

Stemma della famiglia: Castagna

Stemma  della famiglia Castagna

1 Blasone della famiglia Castagna

D'argento, al castagno sradicato di verde, fruttifero di cinque pezzi d'oro.

Castagna della Sicilia. Citato in " Nobiliario di Sicilia di Antonio Mango di Casalgerardo, 1915-1970". Si trovano anche nella forma Castagnasso nel continente Americano.

Stemma  della famiglia Castagna

2 Blasone della famiglia Castagna

D'azzurro, al castagno sradicato d’oro, cimato dall’aquila spiegata di nero, coronata d’oro.

Citato in " Nobiliario di Sicilia di Antonio Mango di Casalgerardo, 1915-1970" .

Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook