EU Unsere Cookies: Wir Sie, dass diese Website Verwendung von technischen und statistischen Cookies einschließlich Dritte Cookies macht. Sie können die Nutzung durch eine entsprechende Einstellung Ihrer Browser-Einstellungen Cookies hemmen. Privacy.
No Ich akzeptiere nicht
Ja, Schließen Warnung.
  1. Home
  2. Suche Nachnamens
  3. Suchergebnis
  4. Herkunft des Familiennamens

Herkunft des Familiennamens Catanese, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Nobili
Heraldische Spur die Familie: Catanese
Krone des Adels Catanese
Le prime memorie di questa illustre famiglia rimontano al X secolo, ed era detta Catanese, o Catanej, o Catanea, da Pacengo dove possedeva vaste tenute, e perchè fregiata della degnità cattanea. Nel 1277 molto si adoperò per innalzare Alberto della Scala al reggimento di Verna. Più tardi si divise in due rami tuttora fiorenti, il primo fondato da Cristoforo di Tommaso nipote di Donato, ed il secondo da Ognibene figlio dello stesso Donato, i quali tutti entrarono nel Consiglio nobile di Verona. Per premiare i sevigi prestati all'Impero da Donato padre di Tomaso e di Ognibene sunnominati, l'Imperatore Alberto II con diploma 13 Sett. 1438 gli accordava il titolo di conte palatino che gli venne poi confemato da Federico IV re dei romani il 9 Ag. 1442. Lodovico Sagramoso nel 1605 vestì l'abito dei cavalieri di Malta; Marco-Antonio ottenne per sè e suoi discendenti la cittadinanza mantovana da Carlo II... Fortsetzung folgt

duca di Mantova nel 1648. Lo stesso duca l'anno seguente concedeva a Sagramoso Sagramoso, e a' suoi figli e discendenti maschi primogeniti, il marchesato e feudo di Serralonga nel Monferrato con piema giurisdizione, confermato il 22 Nov. 1768 dal duca di Savoja al march. Giuseppe. Con diploma di Stanislao-Augusto re di Polonia 20 Mag. 1776 la famiglia Sagramoso fu ascritta alla nobiltà polacca. L'imperatore Francesco I d'Austria con sovrana risoluzione 22 Sett. 1820 confermava ai Sagramoso l'antica loro nobiltà, e con altra 13 giu. 1829 confermava loro l'uso del titolo di conti palatini. Altro ramo. Così detti per l'ufficio che ebbero anticamente di dar acqua per lavarsi le mani ai principi, o servirli come pincernae (coppieri). Sembrano originari di Valdobiadene, e si dissero di Vidor o di Spinea dai feudi quivi posseduti. Questa casa si spense con un Alessandro pittore ricchissimo fra il 1550 e il 1606. Altro ramo. Antica e nobile famiglia originaria di Asti. Erano gonfalonieri di Asti. Un Guglielmo Catanese fu testimonte alla confermazione che fecero nel 1198 i canonici di Asti di una donazione fatta al Vescovo Boniofacio. Quattro anni prima era stato ambasciatore al Marchese di Monferrato. Oberto fu sindaco della sua patria nel 1229. In quel tempo, trovandosi la città di Asti sotto il domicilio dell'Imperatore Federico II, Ermanno Catanese fu fatto conte di Arezzo.


Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Catanese

Bitte für weitere Informationen oder Fragen zögern Sie nicht, kontaktieren Sie uns:

Familien-Wappen: Catanese

Blasonierung die Familie

D'argento al palmizio nodrito su un monte di tre cime movente dalla punta, il tutto di verde, col capo d'oro caricato di un'aquila di nero.
Citato in "Enciclopedia Storico-Nobiliare Italiana di V. SPRETI", vol.4, pag. 688-689.
Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook