EU Avviso cookies: Questo sito fa uso dei cookies per migliorare la sua esperienza. Se non li gradisse può inibirne l'uso regolando il suo browser nella sezione strumenti e modificando le impostazioni dei cookies. Informazioni sulla privacy. Non Accetto
OK Accetto Chiudi questo avviso.
  1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Cedra, provenienza: Italia

Titolo: Nobili
Variazioni cognome: Cithera - Cetra (della) - Cedro
Traccia araldica della famiglia: Cedra
Variazioni cognome: Cithera - Cetra (della) - Cedro
Corona nobiliare Cedra
Antica ed assai nobile famiglia romana, di chiara ed avita virtù, anticamente conosciuta come Cithera, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. Le prime notizie sul casato si hanno già nel XIII secolo, con alcuni atti conservati nell'Archivio Urbano. La famiglia si è imparentata con altre nobili casate, come gli Albertini, dal 1507, i Capocci, dal 1520, i Frangipani, nel medesimo anno, con i Galliani, nel 1562, con gli Americi, i Muti e i Palatini nel 1563 e con i Valle, nel 1570. Nella Chiesa di San Gregorio son presenti due lapidi; la prima recita: "Camilli de Cithera Nobilis Romani Hic Ossa Requiescunt Vixit Annos XXXX. Mens VI, Dies XXX, Anno D.ni MDLXX"; l'altra dice: "Dilectissimae Conjugi Hyeronimae de Valle Nob. Rom. Quae Vixit Annos LIII. Mens IV, Dies IV. Camillus de Cithera Nob. Rom. Multis Cum Lacrimis Monumentum Hoc Fieri Curavit MDLXX, die XIX, Mens. Septem". Altro... Continua
ramo. Nobile casato toscano, conosciuto come Cedri o Cedra, con residenza nella città di Firenze. Tal famiglia, nel dispiegarsi dei lustri, sempre è riuscita a produrre una serie di uomini che hanno reso illustre il suo nome, nei pubblici impieghi, nelle professioni liberali ed ecclesiastiche e nel servizio militare. Fra questi, senza nulla levar al valore degli omessi, contasi: Tommaso, dottore in "utroque jure", fiorente in Firenze, nel 1543; D. Pietro, Canonico e Protonotario Apostolico, vivente in Firenze, nel 1562; Martino, dottore in "utroque jure", vivente in Firenze, nel 1605; Giacomo, proprietario terriero nel fiorentino, fiorente nel 1626; Agostino, capitano d'armi, fiorente in Firenze, nel 1648; P. Antonio, dell'Ordine dei Minori Riformati, fiorente nel 1667; Carlo Luigi, giurista, fiorente in Firenze, nel 1682. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.

Compra un documento araldico su Cedra

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico: tel. +39 393 2258835 (orario 10-18) , Sms 24h/24

Stemma della famiglia: Cedra
Variazioni cognome: Cithera - Cetra (della) - Cedro

Stemma  della famiglia Cithera

1 Blasone della famiglia Cithera

D'oro a due bande di rosso caricato ognuna di tre scudetti d'argento.

Cithera, della Cetra o Cedra. Fonti: "Archivio Storico" di Heraldrys Institute of Rome; "La storia delle famiglie romane" di T. Amayden, Forni Editore 1914.

Stemma  della famiglia Cedri

2 Blasone della famiglia Cedri

Troncato d'azzurro e d'oro, alla pianta di cedro attraversante al naturale e fruttifera d'oro, nodrita in un vaso di rosso e accompagnata da quattro stelle a otto punte d'oro, ordinate in mezza cinta.

Blasone della famiglia Cedri o Cedra dalla Toscana. Fonti: "Archivio Storico" di Heraldrys Institute of Rome; "Raccolta Ceramelli Papiani" custodita presso l'archivio di stato di Firenze, fasc. 1389.

Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook