EU Avviso cookies: Questo sito fa uso dei cookies per migliorare la sua esperienza. Se non li gradisse può inibirne l'uso regolando il suo browser nella sezione strumenti e modificando le impostazioni dei cookies. Informazioni sulla privacy. Non Accetto
OK Accetto Chiudi questo avviso.
  1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Celentano, provenienza: Italia

Titolo: Marchesi - Nobili
Variazioni cognome: Cilintano - Celentani
Traccia araldica della famiglia: Celentano
Variazioni cognome: Cilintano - Celentani
Corona nobiliare Celentano Antica ed illustre famiglia, a cui venne riconosciuta il titolo di Nobile per ambo i sessi con D. P. 1° maggio 1926, in persona di Giovanni e di Marco, di Luigi, di Lorenzo. Sono iscritti nel Libro d'Oro della Nobiltà Italiana e nell'Elenco Ufficiale Nobile Italiano del 1933 col titolo di Nobili (mf.) in virtù del su citato Decreto: Luigi, di Nicola (n. Napoli 2 agosto 1839), di Luigi, (n. 3 febbraio 1808), di Lorenzo; n. a Firenze 10 gennaio 1874, spos. a Modena con Maria Angelo Sbarrato. Figlia: Giovanna, n. a Modena 20 gennaio 1908. Zii, figli di Luigi, di Lorenzo: Giovanni, n. a Napoli 27 febbraio 1841; Francesco, n. a Piano di Sorrento 26 agosto 1848; Marco, n. a Portici 10 settembre 1852, spos. ivi 2 aprile 1888 con Beatrice Capuano. Figli di Marco. Luigi, n. a Portici 19 novembre 1892, spos. a Napoli 3 dicembre 1921... Continua

con Margherita de Peppo; Ciro, n. a Portici 1 luglio 1896; Maria Rosaria, n. ivi 17 novembre 1898. Figli di Luigi, di Marco: Mario, n. a Portici 19 settembre 1922; Geltrude. Altro ramo. Questa famiglia fu decorata del titolo di Marchese, concesso il 7 luglio 1797 da Re Ferdinando IV di Borbone a Giuseppe Liborio, titolo che venne pure concesso al fratello Francesco Paolo. Tale concessione fu registrata il 27 settembre dello stesso anno al fol. 2934, del Cedolario ultimo di Terra di Lavoro. La famiglia è iscritta genericamente nell'Elenco Ufficiale Nobiliare Italiano del 1922 col titolo di Marchese (mpr.), in persona dei Discendenti da Liborio e Francesco Paolo che ottennero detto titolo il 12 agosto 1797. Altro ramo. Originaria di Penta nel Cilento, da cui prese il nome di Celentano. Si stabilì primieramente in Giovenazzo verso la fine del XV secolo, ove fu ascritta al patriziato. Passò quindi in Napoli nel secolo susseguente ed infine un Giovanni, regio tesoriere della provincia di Bari, la trapiantò in questa città, alla cui nobiltà nel 1705 venne aggregata. Altri rami stabilirono la loro dimora in Foggia ed in Manfredonia ove tuttora fioriscono.


Compra un documento araldico su Celentano

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

Stemma della famiglia: Celentano
Variazioni cognome: Cilintano - Celentani

Stemma  della famiglia Celentani, Celentano o Cilintani

1 Blasone della famiglia Celentani, Celentano o Cilintani

D'azzurro alla banda di rosso, bordata e caricata di tre gigli, posti nel verso della banda, il tutto d'argento, ed accompagnata in capo da un lambello di tre pendenti, d'oro.

Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook