EU Unsere Cookies: Wir Sie, dass diese Website Verwendung von technischen und statistischen Cookies einschließlich Dritte Cookies macht. Sie können die Nutzung durch eine entsprechende Einstellung Ihrer Browser-Einstellungen Cookies hemmen. Privacy.
No Ich akzeptiere nicht
Ja, Schließen Warnung.
  1. Home
  2. Suche Nachnamens
  3. Suchergebnis
  4. Herkunft des Familiennamens

Herkunft des Familiennamens Cipponeri, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Nobili
Heraldische Spur die Familie: Cipponeri
Krone des Adels Cipponeri
Godette nobiltà in Trapani e in Monte S. Giuliano. Un Berto fu giurato in questa ultima città nel 1451-52; un Teseo vi tenne la stessa carica nel 1556; un Antonio fu senatore di Trapani nel 1683-84; un Angelo tenne detta carica nella stessa città nel 1697-98, 1704-5; un Francesco la tenne nel 1769-70. La nobiltà di questa famiglia venne riconosciuta nel 1834 dalla R. Commissione dei titoli e Nobiltà del regno delle Due Sicilie. Altro ramo. La città del Monte Erice, hoggi detta di San Giuliano, fù ne' tempi antichi assai ricca di famiglie nobili, e ciò avvenne così per la falubrità dell'aria, come del grosso tenitorio, ch'ella possedeva. Dona chiarezza di ciò un privilegio dell'Imperador Federico II dato nel 1241 à favor dell'Università, per il quale se gli dona molti Casali disabitati, fra i quali si leggono il Casale di Curto, quei di Scupello, di Farginisi, e di Rapalgimi,... Fortsetzung folgt

il Casale di Santo Irim, il Casale di Racalla, il Casale d'Andiluvara, il Casale di Bombulunui, il Casale di Murfi, il Casale di Ragulculei con i confini, tenimenti, e pertinenze, per la grassezza dei quali haveva gran concorso da nobile habitatione. Fra le famiglie nobili di questa Città, e nel reggimento del Rè Martino, habbiam ritrovato la famiglia C., percioche nel 1400 fù Giurato della medesma Città Giovanni C., con Gioanni Fisicaro, Manno Toscano, ed Andrea d'Oddo, parimente nel 1409 Berto C., Francesco Pilato, e Perrono Provinzano, ed un'altro Berto C., non so se sia il medesmo, anche Giurato nel 1448 con Francesco di Valtagio, Francesco Pilato, e Perrono Provinzano, il predetto similmente nel 1459 con Francesco Perino, Simone Valtagio, e Nicolò Provinzano nel 1461 veggiamo anche Giurato Giovanni C. insieme con Giovanni Flicaro, Manno Toscano, ed Andrea d'Oddo. Prosupponiamo che il Giovanni sia figlio del prenarrato Berto, per la vicinità del tempo. Costui dunque con Nicolò Provinzano andò ambasciatore della sua Patra in Aragona al Rè Giovanni nel 1462, per alcanzar certe essentioni di gabelle della città di Trapani. Nicolò C. fù promosso nell'ufficio di Capitano nel 1494, e sempre i gentil'huomini di questa famiglia hebbero i primi carichi della loro patria. Antonio C. gentil'huomo Ericino procreò Giovanni, il quale si casò in Trapani con Antonia figlia del Dottor Antonio di Bala medesma guisa adesso si mantengono.


Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Cipponeri

Bitte für weitere Informationen oder Fragen zögern Sie nicht, kontaktieren Sie uns:

Familien-Wappen: Cipponeri

Familien-Wappen Cipponeri

1 Blasonierung die Familie Cipponeri

D’argento, al ramo di landro fogliato di verde.

Blasone della famiglia Cipponeri della Sicilia. Fonte: "Nobiliario di Sicilia" di Antonio Mango di Casalgerardo (Palermo, A. Reber, 1912).

Familien-Wappen Cipponeri

2 Blasonierung die Familie Cipponeri

Un ramo di làdro (lauro ndr) verde in campo d'argento partito di tre ramacciuoli, ed ogn'uno tiene due foglie, in mezzo de'quali v'è il fiore.

Famiglia Cipponeri della Sicilia. Fonte Bibliografica: "Teatro Genologico delle Famiglie Nobili Titolate Feudatarie ed Antiche Nobili del fidelissimo Regno di Sicilia viventi ed estinte" Libro I p.278, del S.Don Fialdelfio Mugnos, Palermo 1647.

Familien-Wappen Cipponeri

3 Blasonierung die Familie Cipponeri

D'argento, al ramo di leandro fogliato di verde.

Blasone della famiglia Cipponeri della Sicilia. Fonte bibliografica del blasone: "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.I, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook