1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Cocchia, provenienza: Italia

Titolo: Nobili
Traccia araldica della famiglia: Cocchia
Corona nobiliare Cocchia Antica famiglia originaria di Roma, di cui nel 1361 era riformatore un Antonio C., si trapiantò nella provincia di Avellino, dividendosi in più rami, uno de'quali (ora estinto) si stabilì in Teora, e gli altri, tuttora fiorenti, in Cesinali. Appartiene ad uno di questi ultimi il vivente Monsignor Francesco C. Arcivescovo di Otranto, autore della Storia delle missioni dei Cappuccini. Che i membri della famiglia siano noncuranti delle cose volgari, ripromettendosi dalle sole loro energie la dovuta ricompensa, lo provano i documenti fino ad oggi conosciuti come il Dizionario Storico-Blasonico del commendatore G.B. di Crollalanza che ne ha raccolte le tracce lasciate dalla famiglia in quelle città ove ebbe dimora ricoprendo cariche legislative, militari o altro, contribuendo non poco alla riuscita di quei documenti utili alla scoperta di questa famiglia.
Compra un documento araldico su Cocchia

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

Stemma della famiglia: Cocchia

Stemma  della famiglia Cocchia

1 Blasone della famiglia Cocchia

D'azzurro, alla fontana d'argento, sormontata da due colombe dello stesso, l'una sorante, l'altra bevente; con tre stelle d'oro ordinate in capo.

Citato in "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol. terzo, pag. 212, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1890.

Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook