1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Comotti, provenienza: Italia

Titolo: Nobili - Baroni
Variazioni cognome: Comotti
Traccia araldica della famiglia: Comotti
Variazioni cognome: Comotti
Corona nobiliare Comotti Nobile famiglia di Ivrea, passata poi in Torino, detta Comotti o Comotto, la quale risulta fregiata del titolo di baroni di Piverone, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. L'origine di tal cognominizzazione, al dir di autorevoli genealogisti, andrebbe ricercata in una modifica aferetica dell'ipocoristico del nome "Giacomo" ("Giacomotto"). Inoltre, tal famiglia, nel dispiegarsi dei lustri, sempre è riuscita a produrre una serie di uomini che hanno reso illustre il suo nome, nei pubblici impieghi, nelle professioni liberali ed ecclesiastiche e nel servizio militare. Fra questi, senza nulla levar al valore degli omessi, contasi: Nicola, dottore in "utroque jure", vivente in Ivrea, nel 1574; Benedetto, giurista in Ivrea, fiorente nel 1602; Lorenzo, chiaro giureconsulto, dottore in "utroque jure", vivente in Torino, nel 1632; Amedeo, Regio Notaio, vivente in Torino, nel 1662; P. Carlo, dell'Ordine dei Predicatori, uditore e preposito del proprio ordine, vivente in Ivrea, nel 1672; D. Luigi,... Continuacanonico, teologo e commissario apostolico, vivente in Ivrea, nel 1702; Agostino, notaio e consigliere in Torino, vivente nel 1711; Martino, dottore in legge, vivente in Torino, nel 1734; dott. Amedeo, insigne medico, operativo presso varie corti, italiane ed europee, fiorente nel 1733; Carlo Maria, chiaro giureconsulto, consigliere in Torino, vivente nel 1751; P. Alessandro, dell'Ordine dei Predicatori, uditore e preposito del proprio ordine, vivente in Torino, nel 1773; Antonino, consigliere in Asti, nel 1787. La famiglia levò per arme. Inquartato, al 1º e 4º bandato d'oro e di rosso, al 2º e 3º di rosso al leone d'oro. Motto: VIGILI PRUDENTIA REGOR. Che i membri della famiglia siano noncuranti delle cose volgari, ripromettendosi dalle sole loro energie la dovuta ricompensa, lo provano i documenti fino ad oggi conosciuti, come "Il Patriziato Subalpino", di Antonio Manno, che ne ha raccolte le tracce lasciate dalla famiglia in quelle città ove ebbe dimora ricoprendo cariche legislative, militari o altro, contribuendo non poco alla riuscita di quei documenti utili alla scoperta di questa famiglia.
Compra un documento araldico su Comotti

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

Stemma della famiglia: Comotti
Variazioni cognome: Comotti

Stemma  della famiglia Comotto

1 Blasone della famiglia Comotto

Inquartato; nel primo e quarto bandato d'oro e di rosso; nel secondo e terzo di rosso, al leone d'oro. Cimiero: Un leone d'argento uscente, tenente un caduceo.

Fonti bibliografiche: "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.I, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888; "Il Patriziato Subalpino" di Antonio Manno, Firenze, 1895-1906; "Archivio Storico" di Heraldrys Institute of Rome.

Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook