Heraldrys Institute of Rome
Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español
  1. Home
  2. Búsqueda apellido
  3. Resultados de la búsqueda
  4. Origen del apellido

Origen del apellido Corti, país de origen: Italia

Nobleza: Nobili - Signori - Patrizi di Pavia - Marchesi
Variaciones apellido: Corti (de) - Costantini - Preziani
Rastro heráldico de la familia: Corti
Variaciones apellido: Corti (de) - Costantini - Preziani
Corona de la nobleza Corti
Antica famiglia decurionale di Pavia. Alfonso, abiatico del conte Giambattista della Pietra ricevette da questi i due terzi del feudo di Pecetto nell'Oltrepò, con investitura 11 agosto 1611, di re Filippo III. Ferrante, feudatario di Pecetto, con diploma 6 luglio 1639, ottenne dal duca di Mantova il titolo marchionale per mpr. appoggiato sul feudo di S. Stefano Belbo; mentre Siro, con diploma 18 marzo 1654, veniva creato marchese di Retorbido. Alfonso, marchese di S. Stefano Belbo, ebbe dal re di Sardegna con pat. 27 agosto 1791, la conferma dell'intero feudo di Pecetto col titolo,di signore e quello di S. Stefano... Continuará
Belbo, col titolo marchionale, mentre Gaspare Giuseppe ottenne il riconoscimento nel 1835. Il figlio di lui, Alfonso (1822-1876), fu medico di fama ed agricoltore rinomato. De' figli suoi Luigi (1823-1888), percorse la carriera diplomatica divenendo ambasciatore in sedi importantissime: fu ministro degli esteri nel 1878, senatore del Regno e rappresentò l'Italia al Congresso di Berlino. Dal fratello primogenito di lui, Alfonso, discendono gli attuali componenti della famiglia, che è iscritta nell'Elenco uff. coi titoli di: marchese di S.Stefano Belbo, per mpr.; signore di Pecetto, per mpr.; patrizio di Pavia, per m.; trattamento di Don e Donna. I Corti vestirono l'abito di Malta. Il fratello del sunnominato Gaspare Giuseppe, Francesco (n. 1803), tenente maresciallo, fu creato conte con sovrana risoluzione 18 novembre 1850. Sono in corso provvedimenti per il riconoscimento de' titoli spettanti a questo ramo dei Corti rappresentato da Egona (nato 1886). Motto della famiglia: Iustum et honestum. Altri rami: Pietro-Antonio Cavaliere di Malta nel 1595. Giuseppe nel 1787 ottenne dall'I. R. Tribunale araldico della Lombardia che la sua famiglia fosse dichiarata nobile. Altro ramo. Antica e nobile famiglia originaria della Lombardia. Alcuni membri furono fregiati del titolo di marchesi. Altro ramo. Antica e nobile famiglia originaria di Modena. Orio da Corte era tra i conservatori di Modena nel 1417. Altro ramo. Antica e nobile famiglia originaria di Pienza. Si trovano anche gli antichi cognomi «Preziani» e «Costantini».
Comprar un documento heráldico de Corti

Para obtener más información o pregunta, por favor no dude contáctenos:

Escudo de la familia: Corti
Variaciones apellido: Corti (de) - Costantini - Preziani

Escudo de la familia Corti (de)

1 Blasòn de la familia Corti (de)

Spaccato; nel 1° d'oro, all'aquila di nero coronata del campo; nel 2° palato di verde e d'oro.

Citato in "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol. primo, pag. 328, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1890.

Escudo de la familia Corti (de)(Como)

2 Blasòn de la familia Corti (de)(Como)

Spaccato; nel 1° d'argento, al leone passante di rosso; nel 2° di rosso graticolato d'oro; col capo dell'impero.

Citato in "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol. primo, pag. 328, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1890.

Escudo de la familia Corti

3 Blasòn de la familia Corti

Palato di verde e d'oro, con il capo d'oro, carico di un'aquila di nero. Motto: OPUS EST - IUSTUM ET HONESTUM.

Escudo de la familia Corti, Preziani o Costantini (Toscana)

4 Blasòn de la familia Corti, Preziani o Costantini (Toscana)

Troncato d'argento e d'azzurro, alla fiamma attraversante di rosso.

Citato in "Raccolta Ceramelli Papiani" custodita presso l'archivio di stato di Firenze.

Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook