1. Home
  2. Búsqueda apellido
  3. Resultados de la búsqueda
  4. Origen del apellido

Origen del apellido Gentile, país de origen: Italia

Nobleza: Baroni - Marchesi - Nobili
Rastro heráldico de la familia: Gentile
Corona de la nobleza Gentile Le nobili e antiche famiglie Pevere, Advocati, de Corte, de Turca erano in lotta fra loro; a sopir le discordie diedero opera il papa e Re Roberto di Napoli, per mezzo di Gentile, un cappellano, il quale non solo riuscì a pacificare i contendenti, ma a formare fra loro una sola famiglia, che, dal nome di lui, prese il medesimo cognome. La famiglia formò uno dei 28 Alberghi del 1528. Tralasciando di occuparci dei personaggi, che hanno illustrato le singole famiglie prima della costituzione dell'Albergo, ricorderemo qualcuno dei molti che dopo lo onorarono. Leonardo Gentile, è gran giustiziere del Re di Napoli nel 1309. Federico e Giannotto armano galee in servizio del re di Napoli nel 1315. Geromino, tenta liberar Genova dal dominio del Duca di Milano. Stefano, nel 1432 riscatta il Re di Cipro della schiavitù del Soldano. Fra Andalotto, cavaliere gerosolimitano si estinse nella difesa di Rodi, fu... Continuarácapo del Baliaggio d'Italia del suo ordine nel 1522, morì nel 1530 e fu sepolto nella chiesa dell'Annunziata del Vastato. Oltre a questi lunga è la serie dei consoli, degli anziani, dei capitani, degli ambasciatori durante i secoli XIV e XV. Fra i prelati appartenenti a questa famiglia son da ricordare: fra Deodato, vescovo di Caserta nel 1604; Giulio Vincenzo dei predicatori, arcivescovo di Genova nel 1681; Battista, vescovo di Aiaccio nel 1694; Giacomo, vescovo di Novara, morto nel 1875; nominato a quella diocesi da S.S. Gregorio XVI, fu elemosiniere di Re Carlo Alberto e da quel Sovrano ebbe il gran cordone dell'ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro; dopo l'infelice battaglia di Novara del 1849, egli andò, bendato, nel campo austriaco a domandare la cessazione delle ostilità; fondò il Pio Istituto Gentile di Gozzano per ricovero di fanciulle. Ebbero fama di scrittori: Barnaba, Bartolomeo, poeta nel 1492; Deodato Giuseppe Maria, Pier Gerolamo. Numerosi i lasciti per beneficenza e per utilità pubblica disposti dai Gentile, per es.: la Camperia per la costruzione e la manutenzione del ponte sul Polcevera fra Sampierdarena e Cornigliano fondata da Benedetto, doge nel 1547. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.
Comprar un documento heráldico de Gentile

Para obtener más información o pregunta, por favor no dude contáctenos:

Escudo de la familia: Gentile

Escudo de la familia Gentile (Genova, Firenze)

1 Blasòn de la familia Gentile (Genova, Firenze)

Cinque punti d'oro equipollenti a quattro d'azzurro. Cimiero: Aquila di nero nascente, armata, linguata e coronata d'oro.

Citato in "Enciclopedia Storico-Nobiliare Italiana di V. SPRETI" Vol. III pag. 396 e in "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol. primo, pag. 465, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1890.

Escudo de la familia Gentile (Barletta, Bitonto)

2 Blasòn de la familia Gentile (Barletta, Bitonto)

Di rosso, al leone rampante d'argento.

Citato in "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol. primo, pag. 465, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1890.

Escudo de la familia Gentile (Aquila)

3 Blasòn de la familia Gentile (Aquila)

D'azzurro, al grifo d'oro, colla fascia d'argento caricata da una rosa di rosso attraversante sul tutto.

Citato in "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol. primo, pag. 465, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1890.

Escudo de la familia Gentile (Buttigliera d'Asti, Chieri, Riva, Torino)

4 Blasòn de la familia Gentile (Buttigliera d'Asti, Chieri, Riva, Torino)

D'azzurro, alla croce d'oro caricata di uno scudetto del campo al cuore di rosso cucito (o d'argento). Motto:Sola fides.

Citato in "Fiori di Blasoneria" di Francesco Agostino della Chiesa di Cervignasco

Escudo de la familia Gentile (Nicosia, Palermo, Genova, Firenze)

5 Blasòn de la familia Gentile (Nicosia, Palermo, Genova, Firenze)

D’oro, allo scaglione di rosso, accompagnato nella punta da un leone e nel capo da una stella di otto raggi posta tra due gigli, il tutto d’azzurro.

Citato in " Nobiliario di Sicilia di Antonio Mango di Casalgerardo, 1915-1970" .

Escudo de la familia Gentile (Sicilia)

6 Blasòn de la familia Gentile (Sicilia)

Scaccato d'oro e d'azzurro di nove pezzi.

Citato in " Nobiliario di Sicilia di Antonio Mango di Casalgerardo, 1915-1970" .

Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook