EU Avviso cookies: Questo sito fa uso dei cookies per migliorare la sua esperienza. Se non li gradisse può inibirne l'uso regolando il suo browser nella sezione strumenti e modificando le impostazioni dei cookies. Informazioni sulla privacy. Non Accetto
OK Accetto Chiudi questo avviso.
  1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Gilardone, provenienza: Italia

Titolo: Nobili - Cavalieri
Traccia araldica della famiglia: Gilardone
Corona nobiliare Gilardone Antica e nobile famiglia del Lario Orientale, con residenza in Locarno, benché di origine francese, di chiara ed avita virtù, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. L'origine di tal cognominizzazione, al dir di illustri genealogisti, andrebbe ricercata nel nome medioevale francese della Linguadoca "Gailhard", trasformatosi in epoca medioevale in "Gilardus", appartenuto, probabilmente, ad un, oggi ignoto, capostipite. Tal casato, in ogni modo, in ogni epoca, sempre riuscì a distinguersi, grazie agli elevati personaggi, a cui diede i natali. Tra questi, senza nulla levar al valore degli omessi, ricordiamo: Edoardo, notaio, vivente in Montagnola, nel 1439; Adalberto, cancelliere di Casa Sforza, vivente in Milano, nel 1453; Francesco, consigliere in Gambarogno, nel 1646; Cav. Federico, dottore in "utroque jure", vivente in Lugano, nel 1489; Michelangelo, ingegnere camerale in Milano, nel 1494; Ernesto, maestro di campo, arruolato nell'esercito di Carlo III di Savoia; Cav. Lamberto, dottore in "utroque jure", vivente... Continua
in Locarno, nel 1564; P. Maffei, dell'Ordine dei Predicatori, uditore e preposito del proprio ordine, vivente in Brescia, nel 1532; Cav. Tancredi, architetto ed urbanista, vivente in Milano, nel 1578; Tristano, protomedico, vivente in Locarno, nel 1612; Girolamo, dottore in Sacra Teologia, lettor di filosofia, presso varie università, vivente in Mantova, nel 1676; P. Raimondo, della compagnia di Gesù, vivente in Brescia nel 1688; Giancarlo, fisico e naturalista, vivente in Locarno, nel 1702; Roberto, canonico in Roma, nel 1706; Saverio, notaio e saggista, vivente in Milano, nel 1745; Giambattista, nato in Montagnola, nel 1757, architetto di molto grido, operativo e famoso in Italia, Polonia, Francia, Russia ed Ungheria, decorato della Croce di Cavaliere di Sant Valadimerovic, con il titolo di Consigliere; Cav. Domenico, figlio del precedente, anch'egli valente architetto, assai apprezzato in Russia ed in Patria; Carlo Bartolomeo (Locarno, 23 dicembre 1798 - Stresa, 11 ottobre 1857), sacerdote e letterato, autore di numerose e pregevoli opere; Giacomo, medico-chirurgo, vivente in Milano, nel 1841; Battista, sindaco in Gambarogno, nel 1859-60; Pietro, segretario in Gambarogno, nel 1859-60; Angelo, di D. Carlo, segretario di Prefettura in Milano, nel 1870. I cognomi di cotal risonanza, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.

Compra un documento araldico su Gilardone

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico: tel. +39 393 2258835 (orario 10-18) , Sms 24h/24

Stemma della famiglia: Gilardone

Blasone della famiglia

Di rosso alle 2 chiavi d'argento poste in croce di sant' Andrea con l'impugnatura verso la punta.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook