1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Ricerca Cognome

Origine del cognome Gismondi, provenienza: Italia

Nobiltà: Marchesi
Traccia araldica della famiglia: Gismondi
Corona nobiliare Gismondi
Originaria dalla Savoia, portata in Palermo nella seconda metà del secolo XVII da un Giovan Battista. Un Benedetto fu maestro razionale togato in soprannumero del tribunale del Regio Patrimonio 1709; un Pietro, con privilegio del 3 maggio 1712, ottenne il titolo di barone di Portaferrata e fu senatore di Palermo negli anni 1713-14, 1725-26; un Giovan Battista e Texeira, figlio di Pietro, ottenne investitura del titolo di barone di Portaferrata a 23 febbraio 1736, acquistò il titolo di marchese di Camporeale, del quale venne investito a 15 aprile 1741; un Michele fu senatore di Palermo nel 1768-69; un Domenico, per la morte senza figli del fratello Giovan Battista, ottenne a 21 novembre 1781 investitura del titolo di barone di Portaferrata. Arma: Troncato:nel primo d'oro, alla rosa di rosso, fustata e fogliata di verde; nel secondo d'argento, al cuore di rosso, e la fascia d'azzurro attraversante sulla partizione. ...
... Continua
Compra un documento araldico sulla famiglia Gismondi

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

Stemma della famiglia: Gismondi

Stemma  della famiglia Gismondi

1 Blasone della famiglia Gismondi

Troncato:nel primo d'oro, alla rosa di rosso, fustata e fogliata di verde; nel secondo d'argento, al cuore di rosso, e la fascia d'azzurro attraversante sulla partizione.

Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook