EU Avviso cookies: Questo sito fa uso dei cookies per migliorare la sua esperienza. Se non li gradisse può inibirne l'uso regolando il suo browser nella sezione strumenti e modificando le impostazioni dei cookies. Informazioni sulla privacy. Non Accetto
OK Accetto Chiudi questo avviso.
  1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Gullo, provenienza: Italia

Titolo: Nobili
Traccia araldica della famiglia: Gullo
Corona nobiliare Gullo
Antica ed illustre famiglia calabrese, detta Gullo, Gulli o, più anticamente, Gulley, di nobile origine scozzese, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. Nel XV secolo, un ramo della famiglia lo troviamo in Ravenna, da dove, successivamente, passerà in Sicilia. Tal famiglia, d'altronde, ebbe un ruolo determinante durante la battaglia di Lepanto e nel corso delle guerre contro i Turchi, al comando dell'Artiglieria e delle fortificazioni, lungo le coste Calabresi e Siciliane. Al tempo degli Angioini, un ulteriore ramo della famiglia passò in Calabria. Gio Pietro e Josephus G., figurano quali figli di un soldato che ha combattuto nella battaglia di Lepanto, al seguito delle Galee di Don Giovanni d'Austria; Gio Pietro G. sposerà, il 30-11-1595, Minichella Jannuzzi, nella chiesa di S. Nicola di Calamizzi (promontorio sprofondato) e avranno i figli: Flavia (25-8-1596); Gio. Pietro (12-4-1598); Francesco Gio. (12-4-1599); Adego (13-9-1606). Il fratello Josephus G. sposerà, nel 1593,... Continua
Francesca Bellè nella chiesa di Sant. Maria delle Penne e dalla quale avrà un solo figlio, Giacomo, nato nel 1595. Durante la peste del 1596/97 Josephus e Francesca muoiono, il figlio Giacomo sopravvive e sarà cresciuto dallo zio Gio Pietro. Giacomo G. sposerà, il 22-7-1629, Galatti Lucrezia, di Galatti Salvo e Pitali Domenica e per riconoscenza darà il nome degli zii ai suoi figli. Giacomo, come il padre e lo zio, sarà Maestro d'armi dell'Artiglieria di Reggio ed il figlio Pietro seguirà le sue orme; a costui succederà il figlio Giacomo G., al comando dell'Artiglieria di Reggio e dei forti sulle coste, sempre col grado di Maestro d'armi. Altro ramo. Antica ed assai nobile famiglia siciliana, presente in Monforte San Giorgio sin dal secolo decimo sesto, ove i suoi membri hanno ricoperto le cariche più alte, imparentandosi anche con le prosapie più aristocratiche di Monforte e dei centri vicini. Con un D. Pietro Gullo Ricciardi, agli inizi del secolo decimo nono, passò in Palermo. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.
Compra un documento araldico su Gullo

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

Stemma della famiglia: Gullo

Stemma  della famiglia Gulli

1 Blasone della famiglia Gulli

D'argento al pino al naturale nodrito su un terrazzo di verde sostenuto da due leoni d'oro controrampanti.

Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook