EU Avviso cookies: Questo sito fa uso dei cookies per migliorare la sua esperienza. Se non li gradisse può inibirne l'uso regolando il suo browser nella sezione strumenti e modificando le impostazioni dei cookies. Informazioni sulla privacy. Non Accetto
OK Accetto Chiudi questo avviso.
  1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Jacquemond, provenienza: Italia

Titolo: Baroni
Traccia araldica della famiglia: Jacquemond
Corona nobiliare Jacquemond Famiglia oriunda da Chambery. Giuseppe era ivi notaio nel 1782. Suo figlio Pietro, avvocato, patrocinò in Chambery poi fu patrimoniale del Re Carlo Felice. Furono suoi figli Giuseppe e Luigi. Giuseppe (n. Chambery, 26 maggio 1802; dec. Torino, 27 novembre 1863), fu professore di leggi a Chambery, quindi sostituto avvocato fiscale generale il 19 aprile 1828, effettivo nel 1834, senatore il 20 agosto 1839, consigliere di Stato il 7 luglio 1849. Fu deputato di Pont de Beauvoisin (1848-50) e senatore del Regno il 2 novembre 1850. Il 5 luglio 1834 fu creato barone tenendo anche conto dell' "antichità e civiltà della famiglia, tenuta per una delle distinte borghesi". Da lui nacque Maria. Luigi (n. Chambery, 1815) fu sostituto avvocato generale militare, e deputato di S. Pierre d'Albigny (1853). Optò per la nazionalità italiana nel 1860. Con Regio Decreto 20 marzo 1864 fu autorizzato ad assumere il titolo baronale rimasto estinto ... Continuaper la morte del suo fratello barone Giuseppe. Motto della famiglia: Ad alta vehit virtutem fides. ... Continua
Compra un documento araldico su Jacquemond

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

Stemma della famiglia: Jacquemond

Stemma  della famiglia Jacquemond

1 Blasone della famiglia Jacquemond

Di azzurro al monte di 3 cime d'oro, col capo d'argento caricato di una stella d'azzurro.

Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook