EU Unsere Cookies: Wir Sie, dass diese Website Verwendung von technischen und statistischen Cookies einschließlich Dritte Cookies macht. Sie können die Nutzung durch eine entsprechende Einstellung Ihrer Browser-Einstellungen Cookies hemmen. Privacy.
No Ich akzeptiere nicht
Ja, Schließen Warnung.
  1. Home
  2. Suche Nachnamens
  3. Suchergebnis
  4. Herkunft des Familiennamens

Herkunft des Familiennamens Merolli, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Nobili
Heraldische Spur die Familie: Merolli
Krone des Adels Merolli
Famiglia, di chiara ed antica nobiltà, detta Meroli o Merola, risiedente, sin da immemori tempi, in Veroli, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. L'origine di tal cognominizzazione, al dir di illustri genealogisti, andrebbe ricercata in alcuni ipocoristici o accrescitivi, derivati, a loro volta, dal nome medioevale latino "Merolus", appartenuto, probabilmente, ad un, oggi ignoto, capostipite. Tal casato, spesso ricordato tra quelli che ebbero Consoli e Connestabili nella vetusta madre terra e per le ambascerie e podesterie sostenute, con onore, fuori della Patria, sempre, si illustrò per gli elevati personaggi, a cui diede i natali. Tra questi, ricordiamo: Francesco, nunzio del comune di Pisa, presso sua Maestà Pietro d'Aragona, nel 1349; Martino, dottore in "utroque jure", vivente in Veroli, nel 1404; Ser Paolino, notaio, vivente in Umbria, nel 1409; Giorgio, erudita scrittore, scomparso in Bologna, nel 1494; Gaudenzio (n. Borgo Lavezzaro, Novara, 1500 - m. 1555), umanista,... Fortsetzung folgt
filosofo, matematico, storico e poeta; Emilio, "il più erudita successore del Manuzio"; P. Michele, dell'Ordine dei Predicatori, uditore e preposito del proprio ordine, nato in Veroli, nel 1602; Ubertino, stampatore arcivescovile, cortigiano della Serenissima infante di Savoia, vivente in Vercelli, nel 1622; Carlo Maria, dottore in Sacra Teologia, vivente in Veroli, nel 1659; Anselmo, notaio della Sacra Rota Romana, vivente nel 1743; D. Mattia, canonico, teologo e commissario apostolico, nato in Veroli, nel 1782; Raffaele, notaio, vivente in Napoli, nel 1837. La cattedrale Verulana, inoltre, ebbe da questa famiglia cospicue donazioni. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.

Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Merolli

Bitte für weitere Informationen oder Fragen zögern Sie nicht, kontaktieren Sie uns:

Familien-Wappen: Merolli

Blasonierung die Familie

Di rosso al leone d'oro.
Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook