1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Meuli, provenienza: Italia

Titolo: Nobili
Traccia araldica della famiglia: Meuli
Corona nobiliare Meuli
Sono i Ceuli gentiluomini di Pisa dati al negozio del Banco conforme l'uso di quella Repubblica Girolamo Ceuli aprì casa e Banco in Roma circa l'anno 1550 ed in breve tempo fece grandissime ricchezze le quali lasciò a Muti suo figliolo e questi a Tiberio suo nipote casato con Marzia Cecchini, il quale conforme al credere comune aumentò la sostanza paterna incredibilmente, a tal che fu stimato il più ricco mercante non di Roma, ma d'Italia, e passò in proverbio parlandosi di sicurtà idonea: e in provebio parlandosi di sicurtà idonea: e chi vorressi che ti dessi Tiberio Ceuli? Parentò nobilmente.Diede la sorella a Vincenzo de Nobili, la figlia a Galezzo Marescotti, ed al figlio diede in moglie ........Un Fratello fu Canonico di S. Pietro un altro cavaliere di Malta, sopra la cui eredità fu gran lite in Rota avanti Lancellotti e Marcomonte, come appare in Roma dalle Decisioni. Il... Continua
figlio fu abate di ....... e muorì nella Abbazia, dove s'era, dopo la morte del padre, ritirato. Con tutta questa fama di grandezza morto Tiberio fu subito dichiarato fallito, vogliono per dapocaggine, del figlio, che non aveva spiriti da sostenne tanta machina. Ornò Girolamo Ceuli una Cappella in Santa Maria degli Angeli.
Compra un documento araldico su Meuli

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

Stemma della famiglia: Meuli

Blasone della famiglia

Di azzurro al cavallo di argento passante sulla pianura erbosa uscente dalla punta, accompagnato in capo nel canton destro dello scudo da una stellla di sei raggi di argento.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook