EU Aviso cookies: Este sitio hace uso de cookies técnicos y estadísticos, incluyendo terceros cookies. Puede inhibir su uso mediante el ajuste de la configuración del navegador de cookies. Privacy. No, yo no acepto
Ok cierra la alerta
  1. Home
  2. Búsqueda apellido
  3. Resultados de la búsqueda
  4. Origen del apellido

Origen del apellido Mezzanu, país de origen: Italia

Nobleza: Conti
Rastro heráldico de la familia: Mezzanu
Corona de la nobleza Mezzanu Antica famiglia ascritta fino dal 1557 al nobile Consiglio di Feltre. Per decreto del senato veneto 4 aprile 1705, Gasparo, Antonio Maria di Lucio, e Lucio Maria, di Gasparo, ebbero la concessione del titolo comitale trasmissibile ai maschi per l'antica nobiltà della famiglia, per meriti personali verso la patria e per aver infeudata una loro possessione di campi 110 posta in Canale, Regola di Anzù. Per terminazione 19 maggio 1705 dei Provveditori sopra feudi, i suddetti furono iscritti nall'A. L. T. col titolo di conte. Lucio Mario Pietro, di Gaetano, ebbe la conferma della nobiltà con S. R. A. 6 maggio 1821. Che i membri della famiglia Mezzanu siano noncuranti delle cose volgari, ripromettendosi dalle sole loro energie la dovuta ricompensa, lo provano i documenti fino ad oggi conosciuti come il Dizionario Storico-Blasonico del commendatore G.B. di Crollalanza che ne ha raccolte le tracce lasciate dalla famiglia in quelle... Continuará

città ove ebbe dimora ricoprendo cariche legislative, militari o altro, contribuendo non poco alla riuscita di quei documenti utili alla scoperta di questa famiglia.


Comprar un documento heráldico de Mezzanu

Para obtener más información o pregunta, por favor no dude contáctenos:

Escudo de la familia: Mezzanu

Blasòn de la familia

D'azzurro alla fascia d'argento squamosa di nero, di due file, ogni squama carica di una codetta di ermellino di nero.
Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook