EU Avviso cookies: Questo sito fa uso dei cookies per migliorare la sua esperienza. Se non li gradisse può inibirne l'uso regolando il suo browser nella sezione strumenti e modificando le impostazioni dei cookies. Informazioni sulla privacy. Non Accetto
OK Accetto Chiudi questo avviso.
  1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Migliaruolo, provenienza: Italia

Titolo: Conti - Nobili
Traccia araldica della famiglia: Migliaruolo
Corona nobiliare Migliaruolo Antica famiglia originaria di Brescia e discendente da Filippino, fratello di Giovanni, il quale fu creato conte del S. Palazzo Lateranense nel 1396 con tutti i suoi discendenti dall'Imperat. Venceslao, e nel 1407 ottenne la cittadinanza di Verona, di cui fu poi giudice. Luigi, figlio di Filippino, nel 1431 fu ascritto al nobile Consiglio veronese. Nel 1516 Giovanni e Marco ebbero dall'Imperat. Massimiliano il castello di Moratica, col titolo comitale. Un ramo di questa casa ebbe anche diritti sopra Cavalcaselle, che ottenne dalla Signoria di Venezia con istrumento d'acquisto 5 Lug. 1408 ed investitura feudale 4 Lug. 1665. Con sovrana risoluzione del 1819, Francesco I Imperat. d'Austria confermò il titolo di conte a Pietro Emili. Altro ramo. Ha dato 12 decurioni alla patria, il primo de' quali fu Onofrio nel 1172, e l'ultimo Giovan-Andrea nel 1502. Che i membri della famiglia Migliaruolo siano noncuranti delle cose volgari, ripromettendosi dalle sole... Continua

loro energie la dovuta ricompensa, lo provano i documenti fino ad oggi conosciuti come il Dizionario Storico-Blasonico del commendatore G.B. di Crollalanza che ne ha raccolte le tracce lasciate dalla famiglia in quelle città ove ebbe dimora ricoprendo cariche legislative, militari o altro, contribuendo non poco alla riuscita di quei documenti utili alla scoperta di questa famiglia.


Compra un documento araldico su Migliaruolo

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

Stemma della famiglia: Migliaruolo

Blasone della famiglia

D'azzurro, al braccio destro, movente dal fianco destro dello scudo, vestito di rosso, tenente con la mano di carnagione una spada d'argento, posta in palo. (Linea di Ornedo).
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook