EU Aviso cookies: Este sitio hace uso de cookies técnicos y estadísticos, incluyendo terceros cookies. Puede inhibir su uso mediante el ajuste de la configuración del navegador de cookies. Privacy. No, yo no acepto
Ok cierra la alerta
  1. Home
  2. Búsqueda apellido
  3. Resultados de la búsqueda
  4. Origen del apellido

Origen del apellido Misori, país de origen: Italia

Nobleza: Nobili
Rastro heráldico de la familia: Misori
Corona de la nobleza Misori
Con diploma in data 4 gennaio 1802, Carlo Emanuele IV, re di Sardegna, concedeva i titoli di cavalierato e di nobiltà all'avvocato Giuseppe, di Tempio, trasmissibile ai discendenti maschi in linea mascolina, in considerazione dei distinti servigi prestati dal di lui avolo avvocato Pietro in pubblici uffici, e di quelli che aveva reso egli stesso nel tempo della spedizione francese in Sardegna. Il nome dello stesso avvocato Don Giuseppe, assieme a quelli di altri membri della sua famiglia, è compreso nell'Elenco dei feudatari, nobili e cavalieri della Provincia di Gallura, compilato nel 1822 dalla Regia Prefettura di Stato e di Guerra presso il vicerè di Sardegna. La famiglia è iscritta genericamente nell'Elenco Ufficiale Nobiliare Italiano del 1922 coi titoli di Cavaliere (maschi), Nobile (maschi e femmine), Trattamento di Don e Donna, in persona dei Discendenti da Giuseppe (1802).

Comprar un documento heráldico de Misori

Para obtener más información o pregunta, por favor no dude contáctenos:

Escudo de la familia: Misori

Blasòn de la familia

Troncato: nel primio d'azzurro al castello al naturale torricellato, fondato sulla pianura erbosa di verde ed accostato da due uccelli al naturale, di fronte, uno per parte; nel secondo di argento al cespuglio di rose nodrito sulla pianura fiorito e fogliato, il tutto al naturale (dal "Nobiliario e Blasonario" di Silvio Mannucci). Si ritiene per
Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook