EU Avviso cookies: Questo sito fa uso dei cookies per migliorare la sua esperienza. Se non li gradisse può inibirne l'uso regolando il suo browser nella sezione strumenti e modificando le impostazioni dei cookies. Informazioni sulla privacy. Non Accetto
OK Accetto Chiudi questo avviso.
  1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Modini, provenienza: Italia

Titolo: Baroni
Traccia araldica della famiglia: Modini
Corona nobiliare Modini
Famiglia originaria di Diano nella Riviera di Ponente che si trova in Genova nel secolo XIV, ed una branca di essa, oggi estinta, fu ascritta all'Albergo Cybo (1528). Tra i personaggi di tal casato meritano menzione: Giovanni, speziaro, anziano (1389), il quale figura nella convenzione trae Genova e Diano, Giacomo suo figlio, cancelliere al concilio di Costanza (1415), vescovo di Sagone (1420), commissario in Corsica per la riforma del clero (1425); Ettore, canonico in S. Nicolò a Diano Castello (1415); Battista, podestà di Portovenere (1422); Carlo, podestà di S. Remo (1451); Lamberto, podestà di Andora, (1502), Pietro Giovanni, sindaco di Diano (1504), Andrea, podestà del Cervo (1502); in questo tempo due monaci agostiniani, frate Alessandro qm. Gio. Francesco e frate Francesco qm. Alessandro, sono ritratti nel chiostro di S. Agostino in Genova; altro Francesco fu vicario in Corsica (1528); il capitano Francesco denunciò al governo... Continua
genovese la con giura del Vacchero (1628) e fu premiato coll'esenzione dalle gabelle; Gerolamo fu senatore della repubblica di Genova (1647), e Flaminio, canonico di S. Nicolò in Diano Castello (1702). Con RR.LL.PP. di re Carlo Alberto in data 15 novembre 1842, Girolamo, di Carlo Flaminio, avvocato intendente generale del regno di Sardegna e deputato al Parlamento Subalpino per il collegio di Ceva (1853), (dec. 1867), ebbe il titolo di barone (mpr.), con Decreto Ministeriale 12 aprile 1879, maggior generale d'artiglieria decorato di medaglia d'argento v.m., ufficiale dell'Ordine Militare di Savoia, distintosi nella guerra italo-austriaca (1866), e di Saverino (defunto 1928), ingegnere, membro del Consiglio superiore dei Lavori pubblici, vice direttore ad honorem delle Ferrovie dello Stato, gr. ufficiale della Corona d'Italia, commendatore dei SS. Maurizio e Lazzaro, ufficiale della Legio d'Onore. Iscritta nell'Elenco Ufficiale Nobile e nel Libro d'Oro col titolo di barone.

Compra un documento araldico su Modini

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico: tel. +39 393 2258835 (orario 10-18) , Sms 24h/24

Stemma della famiglia: Modini

Blasone della famiglia

Di nero al leone d'argento alla banda di rosso attraversante sul tutto.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook