EU Cookie disclaimer: This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Our privacy statement. NO I do not accept
OK close this notice
  1. Home
  2. Search last name
  3. Search Result
  4. Origin of last name

Origin of last name Mofa, country of origin: Italia

Nobility: Conti
Heraldic trace of family: Mofa
Nobility crown Mofa
Antica e nobile famiglia originaria di Bra in Piemonte. Giovanni-Andrea Moffa, dottore in leggi e distinto avvocato, dopo essere stato vice-uditore di guerra e conservatore delle regie gabelle, il 29 Agosto 1749 fu ascritto all'ordine dei vassalli per aver acquistato la metà della sedicesima parte del feudo di Lisio, sul quale nel 1772 ottenne dal Re il titolo comitale. Ultimo di questa nobile famiglia fu Guglielmo morto in Torino nel 1877. La presenza del motto nella bibliografia documentata della famiglia ci conferma l'avita nobiltà raggiunta della casata. Infatti l'origine del motto risale a circa il XIV secolo e deve essere ricercata in quei detti arguti che venivano scritti sui vessilli o bandiere dei cavalieri, esposti alle finestre delle locande in cui questi alloggiavano, in occasione dei tornei, e durante i tornei stessi. Il motto era un pensiero espresso in poche parole facente allusione a un sentimento palese o nascosto, a... To be continued

una qualità, a un ricordo storico, per stimolo al coraggio o onore. Era scelta dal capo della famiglia, dal cavaliere entrante in lizza o data dal sovrano al proprio uomo ligio. Motto della famiglia: Pour l'avenir.


Buy a heraldic document on family Mofa

For more information or questions please do not hesitate contact us:

Coat of Arms of family: Mofa

Blazon of family

D'argento, all'albero nodrito sulla pianura erbosa verso destra, sinistrato da un leone coronato, armato di mazza, il tutto al naturale.
Buy Coat of Arms of family

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook