EU Avviso cookies: Questo sito fa uso dei cookies per migliorare la sua esperienza. Se non li gradisse può inibirne l'uso regolando il suo browser nella sezione strumenti e modificando le impostazioni dei cookies. Informazioni sulla privacy. Non Accetto
OK Accetto Chiudi questo avviso.
  1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Molango, provenienza: Italia

Titolo: Conti - Nobili
Traccia araldica della famiglia: Molango
Corona nobiliare Molango
Casato di antichi natali, del quale si trae nota già agli inizi del secolo XIII, oriundo di Chieri, venuto a Vinovo, e diramatosi in Carignano. La cognominizzazione dovrebbe derivare da uno dei toponimi con la radice Mola, probabile luogo di origine del capostipite. Nei ricordi dei tempi andati si leggono alcune varianti di questo cognome quali Mola,di Mola, Dimola etc., per le solite cause della fonetica storica, degli errori di trascrizione e delle inflessioni dialettali. E' presentemente distinta in due linee, quella dei conti di Nomaglio e quella dei conti di Larizzate. Stipite della prima è Giovanni Albertino (n. Carignano, 5 febb. 1609; dec. ivi, 6 febb. 1674), della seconda è Francesco Andrea, figli di Lelio (n. 1585, dec, Carignano, 5 aprile 1645), e di Caterina di Luigi Berta, il primo, e di Margherita del conte Luigi Alberione, il secondo. Il padre del citato Lelio, Bertino (dec. Vinovo, 19... Continua
ottobre 1591), di Filippino aveva acquistato il 3 aprile 1588 punti di Beinasco dai conti di Piossasco, del quale feudo i suoi discendenti ne furono investiti con titolo signorile. L'avvocato Albertino (n. Carignano, 11 nov. dec. ivi, 5 genn. 1765), fu investito di Beinasco il 29 nov. 1718. Suo figlio Lelio Gerolamo (n. Carignano, 15 febb. 1723, dec. 7 aprile 1770), nato dalle nozze con Anna Vittoria Pasta di Dusino, fu investito di Beinasco nel 1769. Sposò costui Paola Francesca Giampiero di Settimo e di Nomaglio, la quale gli portò in dote (24 agosto 1752), tutti i beni che lo zio possedeva in Settimo e Nomaglio. Fu Lelio Gerolamo infeudato di Nomaglio l'11 marzo 1772 e investito col titolo comitale il 15 maggio successivo. Da lui nacque Giovanni Battista Albertino (n. Arignano, 30 nov. 1754; dec.. 23 maggio 1822), il quale fu investito il 23 giugno 1780, e il 20 agosto 1812 ebbe l'autorizzazione di provvedersi di un titolo imperiale. Altro ramo. Antica e nobile famiglia originaria della terra di Borgomanero nel Novarese, si stabilì in Codogno verso il 1300, e dette alla patria illustri personaggi, tra i quali un Nicola, Vescovo di Bergamo.

Compra un documento araldico su Molango

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico: tel. +39 393 2258835 (orario 10-18) , Sms 24h/24

Stemma della famiglia: Molango

Blasone della famiglia

Di azzurro alla mola per arrotare, al naturale, con un ramoscello di alloro, di verde, attraversante in banda, accompagnato da due stelle (6) d'oro, una nel cantone, sinistro superiore, e l'altra nel cantone destro inferiore.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook