EU Avviso cookies: Questo sito fa uso dei cookies per migliorare la sua esperienza. Se non li gradisse può inibirne l'uso regolando il suo browser nella sezione strumenti e modificando le impostazioni dei cookies. Informazioni sulla privacy. Non Accetto
OK Accetto Chiudi questo avviso.
  1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Monterose, provenienza: Italia

Titolo: Nobili
Traccia araldica della famiglia: Monterose
Corona nobiliare Monterose Antica famiglia genovese, oriunda dal luogo omonimo, uno delle Cinque Terre, di chiara ed avita nobiltà, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. Ascritta al Libro d'Oro della nobiltà di Genova, sin dal 1528, la famiglia Monterose, nel medesimo anno, si aggregò all'Albergo De Franchi e, nel 1578, a quello Giustiniani. Inoltre, tal casato, in ogni epoca, sempre riuscì a distinguersi, grazie agli elevati personaggi, a cui diede i natali. Tra questi, senza nulla levar al valore degli omessi, ricordiamo: Alinaro, anziano, nel 1349; Luigi, consigliere della Repubblica, nel 1368; Egidio, anziano, nel 1416; Raffaele, capitano di una galea contro i Catalani, nel 1459; Rinaldo, maestro di campo, arruolato nell'esercito di Carlo III di Savoia; P. Nicola, dell'Ordine dei Predicatori, vivente in Nepi, nel 1533; Carlo Maria, medico e saggista, vivente in Monterosso, nel 1587; Girolamo, dottore in ambo le leggi, vivente in Genova, nel 1632; Marino, notaio... Continualigure, vivente nel 1644; Francesco, consigliere in Savona, vivente nel 1645; P. Giuseppe, dell'Ordine dei Barnabiti, uditore e preposito del proprio ordine, vivente in Milano, nel 1671; Raffaele, notaio, vivente in Monterosso, nel 1682; Michelangelo, giureconsulto di grido, vivente in Genova, nel 1721; Giovanni Maria, sacerdote e proposito della Congregazione di San Filippo Neri, a Padova; Bartolomeo, dottore "in utroque jure", vivente in Genova, nel 1756; Giuseppe, dottore in Sacra Teologia, vivente in Genova, nel 1773; Carlo, consigliere in Genova, nel 1787; Andrea, Missionario di Chiavari, vivente nel 1799; Saverio, benemerito della Patria, distintosi, per onore e virtù, nella Guerra di Indipendenza Italiana, nel 1859-60. La famiglia levò per arme. D'azzurro, alla rotella d'argento caricata di un monte di tre cime di rosso. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.
Compra un documento araldico su Monterose

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

Stemma della famiglia: Monterose

Blasone della famiglia

D'azzurro, alla rotella d'argento caricata di un monte di tre cime di rosso.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook