1. Home
  2. Búsqueda apellido
  3. Resultados de la búsqueda
  4. Origen del apellido

Origen del apellido Morichi, país de origen: Italia

Nobleza: Conti
Rastro heráldico de la familia: Morichi
Corona de la nobleza Morichi
Famiglia che è tra le più antiche di San Ginesio (Macerata) e riconosce come suo capostipite un Orazio vivente nel 1520 circa. Ebbe egli Pietro Paolo, I.V.D. e cav. dell'Ordine Piano. Da lui ne venne Angelo, da cui Antonio illustre gioureconsulto addottoratosi nell'Università di Roma. Paolo, di Antonio, storico insigne, scrisse la storia di S. Ginesio, sostenendo che questa città fosse l'antica Cupra. Fu Governatore di parecchie città nelle Marche e nella Sabina. Egli per diritto ereditario portò anche il cognome Riccomanni. Aloisio, di paolo, fu I.V.D. e si addottorò nell'Università di Camerino. Si trasferì a Roma ove ricoprì importanti cariche e fu uno dei più rinomati avvocati della Curia Romana. Fu Socio della Reale Accademia di Torino e dei Georgofili di Firenze. Ebbe relazione con illustri letterati italiani e stranieri. Fu chiaro anche nella storia e nelle lettere, pubblicando importanti opere. Morì a Bracciano il 7 aprile 1770 nel... Continuará
Palazzo del duca Antonio Maria Salviati. Il Governo di Roma che lo aveva tenuto in alta considerazione gli rese solenni onoranze. Padre Norberto verso la metà del 1700 abbellì e restaurò la chiesa di S. Francesco. Lorenzo, nato 2 agosto 1728, si dedicò alla carriera ecclesiastica. Fu teologo insigne, dottore in utroque e protonotario Apostolico. Ebbe importanti incarichi in Vaticano. Concetto, fu Capitano Pontificio nel 1776 e Gonfaloniere in S.Ginesio. Sposò il 25 aprile 1779 Serafina Natimbeni nobile romana dalla quale famiglia è il padre maestro Natimbeni Inquisitore generale della Marca sotto Gregorio XII. Ilarione, di Concetto, nacque 21 ott. 1770, ricoprì molte cariche e fu Gonfaloniere in S. Ginesio. nel 1831 fu Presidente del Governo Provvisorio difendendo strenuamente il tricolore. Il 31 genn. 1818 sposò in Fermo la contessa Marianna dei duchi d'Altemps, ultima del ramo cadetto di questa celebre famiglia I d'Altemps furono originari della Germania e presero il cognome dei loro paese d'origine Hohenembs latinizzato poi in Ab alta Emps distinguendosi detta città in alta e bassa. Ne fu capostipite in Italia un Marco Sittico nato nel 1533 dal conte Wolfango e da Chiara de Medici, sorella del futuro Pio IV. Nel 1561 egli fu poi creato cardinale. Il titolo ducale di Gallese fu concesso da Papa Sisto V nel 1585, insieme aa famiglia a Fermo nelle Marche, sposando Caterina Monti, patrizia di Fermo.
Comprar un documento heráldico de Morichi

Para obtener más información o pregunta, por favor no dude contáctenos:

Escudo de la familia: Morichi

Blasòn de la familia

Partito; nel primo troncato di azzurro e di rosso da una fascia di argento accompagnata in capo da una cometa ondeggiante in banda, e sotto da tre stelle (sei) ordinate in fascia, il tutto d'oro (Morichelli); nel secondo d'azzurro al capro saliente d'oro accompagnato da due stelle d'oro poste negli angoli superiori dello scudo (Altemps).
Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook