Heraldrys Institute of Rome
Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español
  1. Home
  2. Suche Nachnamens
  3. Suchergebnis
  4. Herkunft des Familiennamens

Herkunft des Familiennamens Mottoni, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Marchesi - Nobili
Heraldische Spur die Familie: Mottoni
Krone des Adels Mottoni Fin dal decimo secolo appariscono conti imperiali di Matelica. Allorquando Ottone I imperatore venne in Italia per combattere Berengario, due giovani matelicani, Lodovico e Pietro Da Ponte, si unirono a lui, e durante la guerra si segnalarono per siffatto modo, che dopo la vittoria, ebbero in Guidernone da lui la terra di Matelica colla facoltà di costituirla in principato, e presero il nome dell'Imperatore per cognome che lasciarono ai loro discendenti, fra' quali meritano di essere ricordati un Attone conte di Matelica, il quale, dopo aver sostenuto Ugo Re d'Italia, combattè nel 940 contro Arilcario duca di Camerino e di Spoleto, e ne uscì vittorioso, tuttochè rimanesse morto nella battaglia; un altro Attone seguace di Federico I e suo conte in Matelica, da cui fu cacciato a furore di popolo nel 1165 quando l'Imperatore, stremato di forze, fu costretto ad abbandonare l'Italia; Guarnerio e Franco, figli del precedente consoli di... Fortsetzung folgt

Matelica; Morico e Appigliaterra combatterono contro il Comune di Matelica, ma dovettero arrendersi; Alberto aprì la serie dei capitani del Comune di Matelica nel 1246; Federico podestà in patria nel 1276; Bulgaruccio, uno dei sindaci deputati del Comune per giurare la osservanza della pace che i legati pontifici dettarono fra Matelica e Camerino nel 1306, e quindi uno dei cinque commissari eletti dai Comuni partigiani di Lodovico il Bavaro sceso in Italia per combattere i guelfi. Verso la metà del XIV secolo un Guido fondava la signoria della sua casa sopra Matelica; un altro Guido fu della sua casa sopra Matelica; un altro Guido fu per dieci anni vicario della Chiesa in quella terra per volontà di Boniffacio IX; Francesco creato marchese della marca d'Ancona da Eugenio IV. Nella gerarchia ecclesiastica sono da notare un Morico vescovo e abbate di S. Vittore a Pierosana, ed un Gregorio fatto Cardinale da Anacleto II antipapa, e confermato dal legittimo papa Innocenzo II. Di questa famiglia non si hanno più notizie dal 1737. Altro ramo. Antica e nobile famiglia di Milano. Il commendator G.B. di Crollalanza riporta la blasonatura di questa famiglia nei volumi del suo Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane.


Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Mottoni

Bitte für weitere Informationen oder Fragen zögern Sie nicht, kontaktieren Sie uns:

Familien-Wappen: Mottoni

Blasonierung die Familie

D'azzurro alla croce d'argento.
Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook