1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Mussotto, provenienza: Italia

Titolo: Nobili
Traccia araldica della famiglia: Mussotto
Corona nobiliare Mussotto Antica famiglia toscana, di chiara ed avita nobiltà, con residenza nella città di Firenze, ove fu dei Gonfaloni Santa Croce e Carro, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. L'origine di tal cognominizzazione, al dir di illustri genealogisti, andrebbe ricercata in una modificazione, dovuta a fenomeni di fonetica dialettale e/o ad errori di tradizione manoscritta, del nome tardo latino "Bussulus", portato, probabilmente, da un, oggi ignoto, capostipite. In ogni modo, tal casato, in ogni epoca, sempre riuscì a distinguersi, grazie agli elevati personaggi, a cui diede i natali. Tra questi, senza nulla levar al valore degli omessi, ricordiamo: Bartolomeo, nominato, il 17 genn. 1566, da Pio V, tesoriere generale della Chiesa; Luigi, dottore in "utroque jure", vivente in Firenze, nel 1593; D. Saverio, Canonico e Pronotario Apostolico, vivente in Bologna, nel 1599; Giulio Maria, notaio della Sacra Rota Romana, vivente nel 1623; Mons. Dionisio Bussotti, fiorentino, dei... ContinuaServi di Maria, Tesoriere di Pio V e Vescovo di S. Sepolcro, O.S.M. + (19 aprile 1638 - 24 ottobre 1654 deceduto); Leopoldo, protomedico alla corte dei Farnese, vivente nel 1689; Francesco, dottore di Sacra Teologia, vivente in Firenze, nel 1699; Massimo, notaio e saggista, membro di numerose accademie, vivente in Firenze, nel 1723; Cav. Girolamo, ambasciatore del Granduca di Toscana, presso varie corti europee, vivente nel 1728; Emilio, notaio in Firenze, vivente nel 1732; dott. Lupo, tra i consiglieri di Firenze, nel 1754; D. Filippo, colto saggista fiorentino, vivente nel 1760; Mattia, chiaro giureconsulto, membro di numerose accademie, vivente in Firenze, nel 1762; dott. Ignazio, tra i consiglieri di Firenze, nel 1765; Celso, ambasciatore del Granduca di Toscana, presso la corte di Vienna, vivente nel 1768; Flavio, giudice in Bologna, vivente nel 1772; Pietro Paolo, lettore di filosofia e teologia, presso varie università, vivente nel 1798; Ferdinando, rinomatissimo giurista fiorentino, vivente nel 1840; Bartolo e Giovanni, consiglieri della Repubblica Romana, viventi nel 1849; Ferdinando, curatore dell'opera "Miscellanea di scritti politici", editore tip. di Monnier, 1851. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.
Compra un documento araldico su Mussotto

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

Stemma della famiglia: Mussotto

Blasone della famiglia

Di...(azzurro), alla foglia di sega in banda di...(oro), accostata superiormente da due stelle a otto punte di..(oro), ordinate in banda, e accompagnata in punta da un monte di sei cime di...(verde).
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook