Heraldrys Institute of Rome
Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español
  1. Home
  2. Búsqueda apellido
  3. Resultados de la búsqueda
  4. Origen del apellido

Origen del apellido Nalvoni, país de origen: Italia

Nobleza: Marchesi
Rastro heráldico de la familia: Nalvoni
Corona de la nobleza Nalvoni
Originaria della Svezia, da cui dovette esulare per le civili turbolenze, si riparò in Italia e prese stanza nella città di Jesi, dove assunse il nome di Salvus, da cui ebbe origine il cognome Salvoni. Ma nel XIV secolo un Giovan-Cristoforo, lasciato il nome Salvoni, aveva preso quello di Giorgini, già portato da un Franzone suo antenato; nome che poi conservarono i suoi discendenti. Questi due rami si ricongiunsero poi nel 1516 per il matrimonio di Francesco Salvoni con Francesca Giorgini, ultima della sua casa. Tuttavia i nati da questo matrimonio adottarono il cognome materno, e fu soltanto nel 1707 che, estintasi la famiglia Giorgini, il nome e le sostanze di lei furono devolute al ramo dei Salvoni. Dall'uno e dall'altra famiglia emersero in ogni tempo illustri personaggi, de' quali son da notare un Curzio Salvoni commendatore dell' Ordine di S. Stefano, il quale fece le sue prime prove di... Continuará
valore, sotto gli ordini di Ottavio Piccolomini, in Germania e poi in Piemonte come colonnello di cavalleria. Avendo egli sposato Zenobia Belloni, erede della contea di Mombercello, ottenne per sè e suoi discendenti l'investitura di questo nobile feudo con titolo comitale. Gian-Francesco Salvoni servì l'Impero col grado di capitano nella guerra dei trent'anni e morì castellano di Civitavecchia; il conte Vincenzo fu colonnello al servizio del pontefice Urbano VIII e governatore delle armi in Urbino. Nel ramo dei Giorgini merita essere segnalato un Majolino, che vestito l'abito dell'Ordine Gerosolimitano, meritò il grado di ammiraglio delle galee dell'Ordine e di capo della Lingua d'Italia. I Salvoni furono aggregati al patriziato romano il 15 Dic. 1623, ed i Giorgini da Giovanni-Casimiro re di Polonia furono fregiati del titolo di marchesi dell'Aquila bianca con decreto dato da Cracovia il 1 Dic. 1660. Motto della famiglia: Virtutem junxit honori
Comprar un documento heráldico de Nalvoni

Para obtener más información o pregunta, por favor no dude contáctenos:

Escudo de la familia: Nalvoni

Blasòn de la familia

Di azzurro alla torre di due palchi fortificata ai lati da due torri, il tutto al naturale.
Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook