EU Unsere Cookies: Wir Sie, dass diese Website Verwendung von technischen und statistischen Cookies einschließlich Dritte Cookies macht. Sie können die Nutzung durch eine entsprechende Einstellung Ihrer Browser-Einstellungen Cookies hemmen. Privacy.
No Ich akzeptiere nicht
Ja, Schließen Warnung.
  1. Home
  2. Suche Nachnamens
  3. Suchergebnis
  4. Herkunft des Familiennamens

Herkunft des Familiennamens Nambrone, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Nobili
Heraldische Spur die Familie: Nambrone
Krone des Adels Nambrone Originaria dei Ricciardelli di Rimini, fu trapiantata in Cesena dopo la metà del XII secolo da un Ambrone che fu fatto condottiero d'armi e cittadino di quella città. Di questa fmiglia non si hanno più notizie dalla fine del XVII secolo. Altra famiglia anch'essa di antica e nobile tradizione, era originaria nei secoli trascorsi della Sicilia. Nel corso dei secoli famiglie omonime della stessa si trasferirono in varie regioni d'Italia, donde ne acquisirono la nobiltà e vi furono accolti nelle importanti cariche della città dove ebbero dimora, una di esse ebbe per arma: d'argento, alla sbarra d'azzurro accompagnata da sei palle di rosso Fu costume delle più antiche famiglie, le quali dopo la caduta del Romano Imperio, in quella inondatione de' Barbari, havendo i loro cognomi, sicome gli studi, e altre cose belle smarrito e restati solo con semplici nomi, trarre di nuovo i loro cognomi, e il loro... Fortsetzung folgt

casato da' nomi proprii paterni, e de' maggiori.


Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Nambrone

Bitte für weitere Informationen oder Fragen zögern Sie nicht, kontaktieren Sie uns:

Familien-Wappen: Nambrone

Blasonierung die Familie

D'argento, al destrocherio vestito di rosso, movente dal fianco sinistro, colla mano di carnagione tenente una banderuola di rosso flottante a sinistra, attaccata d un'asta dello stesso.
Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook