Heraldrys Institute of Rome
Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español
  1. Home
  2. Suche Nachnamens
  3. Suchergebnis
  4. Herkunft des Familiennamens

Herkunft des Familiennamens Narenti, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Nobili - Patrizi
Heraldische Spur die Familie: Narenti
Krone des Adels Narenti Famiglia di buonissimo ceto, originaria di Montecuccolo nel Frignano, trasse il cognome da certo Parente o Parenzio vivente nel secolo XIV. Un pronipote di costui, di nome Pellegrino, generò tre figli: Francesco, Giovanni e Marco o Marchiò, che nel secolo XV originarono tre linee, le quali, dai nomi delle località dove allignavano, furono dette di Montecuccolo, di Montorso e della Serra di Marchiò. Da Marco nacque altro Pellegrino, laureato in Divinità nel 1605 a Bologna, poi docente in quell'Archiginnasio; fu uno dei fondatori della Congregazione di San Filippo Neri della Madonna di Galliera e morì nel 1630. Uomo di santa vita, dopo morte venne onorato del titolo di venerabile. Il Comune di Bologna, con Riformazione 3 marzo 1617, a riconoscimento e a premio dei servizi prestati, concesse a lui a ai suoi nipoti e discendenti da questi la cittadinanza bolognese. Sullo scorcio del secolo XVIII, prima che la rivoluzione distruggesse... Fortsetzung folgt
gli antichi ordinamenti, l'avvocato Luigi Serafino, di Marco Antonio, erudito ricercatore delle patrie memorie, reggeva nel Frignano i feudi della casa Montecuccoli in qualità di governatore. Da lui ebbe vita Marco Antonio, eccellente professore di Giurisprudenza Criminale presso l'Università di Modena, letterato e filologo insigne, il quale, per i suoi meriti, veniva dal Tribunale Araldico Modenese, per acclamazione, elevato alla patria nobiltà e iscritto enl Libro d'Oro unitamente ai figli suoi e discendewnti maschi all'infinito. La famiglia è iscritta nell'El. Uff. Ital. col titolo di patrizio di Modena (m.) in persona di: Giuseppe, di Luigi, di Marcantonio, di Lodovico (n. 1858). Fratelli: Matilde in Piccinini (n. 1868); Pia in Coppi (n. 1870); Andrea (n. 1871); Filomena (n. 1875); Guido (n. 1879). Figlia di Francesco, di Marcantonio, di Lodovico: Teresa. Figli di Alfonso, di Marcantonio, di Lodovico: Clementina in Saltara (n., 1861); Paolo (n. 17 maggio 1863). E' rappresentata anche da: Figli di Pellegrino, di Marcantonio, di Lodovico; Adolfo, Giustina, Anna. Altro ramo. Le prime memorie di questa famiglia rimontano al 1217 nel qual anno troviamo un Nicola Senatore di Roma ed un Parenzi ebbe lo stesso onore nel 1110. Un Andrea passò in Spoleto circa al 1223 quale Rettore Pontificio. Pietro fu spedito da Innocenzo III (dei Contitroviamo un Vinvenzo che nel 1572 era Conservatore di Roma.

Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Narenti

Bitte für weitere Informationen oder Fragen zögern Sie nicht, kontaktieren Sie uns:

Familien-Wappen: Narenti

Blasonierung die Familie

Partito, troncato, trincaito e tagliato di rosso e d'argento: col capo d'azzurro caricato di tre stelle d'oro (6) mal ordinate.
Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook