Heraldrys Institute of Rome
Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español
  1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Nibbiano, provenienza: Italia

Titolo: Nobili
Traccia araldica della famiglia: Nibbiano
Corona nobiliare Nibbiano
Il Beato Giovanni, dell'Ordine Eremitano ed uno dei fondatori di esso, fu vicario generale della congregazione di Lombardia e morì in concetto di santo nel 1466. Undici di questa illustre famiglia vestirono l'abito del S.M.O. Gerosolimitano*, primo de' quali fu Aleardino nel 1444 e l'ultimo Giorgio nel 1574. Giambattista di Gian-Maria nel 1570 vestì quello di S. Stefano di Toscana. *Noto anche come "Sovrano ordine di San Giovanni di Gerusalemme", ordine cavalleresco cattolico istituito nel secolo XI a Gerusalemme; assunse in seguito carattere militare, combattendo insieme ai crociati. Nel 1191 i membri dell'Ordine si stabilirono a San Giovanni d'Acri e, successivamente, a Cipro e a Rodi, dove rimasero fino al 1522, quando l'isola fu conquistata dai Turchi, per mano di Solimano II, dopo aver sostenuto un lungo assedio ed essersi difesi eroicamente. Nel 1530 i Cavalieri ottennero l'isola di Malta, dove rimasero sino al 1798. Il papa Leone XII trasferì... Continua
la sede dell'Ordine negli Stati pontifici il 12 maggio 1827. La decorazione consiste in una croce bianca a otto punte in campo rosso, cosi come riporta l'elenco storico della nobilà italiana Sovrano Militare Ordine Gerosolomitano di Malta.
Compra un documento araldico su Nibbiano

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

Stemma della famiglia: Nibbiano

Blasone della famiglia

D'oro a cinque pali di rosso.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook