EU Unsere Cookies: Wir Sie, dass diese Website Verwendung von technischen und statistischen Cookies einschließlich Dritte Cookies macht. Sie können die Nutzung durch eine entsprechende Einstellung Ihrer Browser-Einstellungen Cookies hemmen. Privacy.
No Ich akzeptiere nicht
Ja, Schließen Warnung.
  1. Home
  2. Suche Nachnamens
  3. Suchergebnis
  4. Herkunft des Familiennamens

Herkunft des Familiennamens Nicia, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Nobili
Heraldische Spur die Familie: Nicia
Krone des Adels Nicia Questa fu patrizia Romana avanti Cesare Augusto, come ben ce l'insegna il Panuino, dichiarandola avventizia Romana in detto tempo, della cui origine ne scrive il Crescenzj nella prima parte della nobiltà d'Italia dove conclude con molti Autori derivare questa con l'Azzia da' Re della Toscana, e specialmente da quel Nicio Re, che fiorì ante trecetesimum ab urbe condita, i cui posteri furono Signori di Preneste, che per comando de' Re di Toscana, posero le colonie, e nel Lazio, e nella Sabina e nel 240. ab Urbecondita Anicio promo fu signore di Preneste, i cui descendenti tennero questo dominio fino a quel Q A., che cedendo Preneste a' Romani, fu fatto da quella Republica Edile Curule nel 440. e Sex. A. Probo fu Console, che portò per arme la Rocca, e fu padre di quel Marco A., che condusse le colonie Romane a Piacenza, e fabricò il Castello Niceto, da cui... Fortsetzung folgt
ebbe origine la famiglia Nicella, come il Crescenzj citato con scritture, e autorità d'altri Scrittori; e fu vero imitatore del suo Progenitore Nicio Re della Toscana, che fu Capitano ardito, e di gran petto, poiche esso accorreva in ogni parte, e con suoi Tirreni scacciò i Focensi dalla Corsica, dove fabricò Necea Città, con condizione, che i Corsi pagassero annualmente il tributo a' toscani, come l'attesta Diodoro. Successe nel consolato a M. A. M. Accilio A., che fiorì nel 560. e susseguentemente L. A. Gallo Padre di M. Accilio A., che fiorì nel 640. dopo questo occupò il grado di console M. Glabrione, e le succedé M. Attilio Glabrione, i cui figliuoli non mi son noti, ma ben si nel 50. della nostra Redenzione si vede M. Accelio, che riconosce per suo Avo M. Attilio suddetto, e fu Console, e gli seccedè nella dignità Senatoria M. Accilio Glabrione, che ebbe per figliuolo Glabrione, che fiorì nel 130. e conseguì il Consolato romano, che fu padre d'Anicio Glabrione, a cui succedè Sex. A. padre di Sergio A., che fiorì nel 260. di Cristo; L. A. conseguì pure il Consolato, che fiorì del 300. e fu padre di Flavio A. Vittore, che generò A. Flavio Massimo, che fu pure esso Console, e continuò questa dignità in Sex. A. Petronio Probo, che fiorì nel 400: di Cristo; di questo nacquro Faltonio, Probo Alippio, Sex. A. Probino seniore, sec. A. Clodio, Ermoggeniano, Olibrio, e sex. A. Petronio Giuniore si vedono flgli A. Tertullo probo seniore, che fu padre d'A.

Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Nicia

Bitte für weitere Informationen oder Fragen zögern Sie nicht, kontaktieren Sie uns:

Familien-Wappen: Nicia

Blasonierung die Familie

Partito di rosso e di verde; nel 1° a una torre al naturale, al 2° all'aquila di nero.
Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook