EU Unsere Cookies: Wir Sie, dass diese Website Verwendung von technischen und statistischen Cookies einschließlich Dritte Cookies macht. Sie können die Nutzung durch eine entsprechende Einstellung Ihrer Browser-Einstellungen Cookies hemmen. Privacy.
No Ich akzeptiere nicht
Ja, Schließen Warnung.
  1. Home
  2. Suche Nachnamens
  3. Suchergebnis
  4. Herkunft des Familiennamens

Herkunft des Familiennamens Novembre, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Conti - Marchesi
Heraldische Spur die Familie: Novembre
Krone des Adels Novembre Questa illustre famiglia divisa in più rami rappresentati dai conti di Settime, della Vezza, di Pica, di Monteu, di Monticello, di Pralormo, di Ceresole, di S. Severino, di Revello, di Mombarone, di Torre di Valgorera e dei marchesi di Cortaze, aveva inoltre giurisdizione nella valle di Andona, sopra Colosso, Guarene, e porzione di Serave, Montalto, Blangero, Corzione, Castagni e Piobes, oltre Verel, Dublin e Bressieu in Savoia. Da Tommaso, potente capo dei Ghibellini in Asti nel 1160, discendono tutti i Novembre. Manfino fu governatore di Asti nel 1532; Marchiotto scudiero di Lodovico, marchese di Saluzzo; Francesco gran ciambellano del Re Francesco I di Francia; Conveno primo gentiluomo di camera del Duca Carlo Emanuele I, Ercole-Tommaso generale di battaglia nel 1711, governatore di Biella nel 1717, generale di artiglieria e governatore di Alessandria nel 1727 e viceré e capitano generale in Sardegna nello stesso anno; Renato-Ignazio tenente generale di cavalleria, indi... Fortsetzung folgt
governatore della città e provincia di Saluzzo, morto nel 1765. Sei di questa famiglia furono decorati dell'Ordine supremo della SS. Annunziata, ed un numero infinito vestirono l'abito dell'Ordine Gerosolimitano, primo de' quali fu un Gaspare nel 1463. Finalmente ha dato alla Chiesa molti illustri prelati: Filippo-Baudono, Scipione, Paolo-Vincenzo ed Alberto, furono Vescovi di Asti, e quest'ultimo fu traslato alla sede arcivescovile di Pisa nel 1508, Giovanni Arcivescovo di Tarantasia nel 1365; Giuseppe Vescovo di Alba nel 1697; Bernardino-Ignazio e Severio-Ignazio Vescovi di Novara, il primo nel 1741 e l'altro nel 1748; Giambattista, già Vescovo di Acqui, fu traslato alla sede arcivescovile di Torino nel 1744 e quindi creato Cardinale di S. R. Chiesa. Motto della famiglia: A bon rendre. Altro ramo. Antica famiglia della feudalità pedemontana della Marca Trivigiana. Se ne hanno memorie certa dal secolo XII ed è una delle cinquanta famiglie castellane della Marca. Giovanbuono Novembre fu uno degli ambasciatori trevisani che trattarono la pace col patriarca di Aquileia. Antonio ordì un congiura per dar Treviso a Cangrande della Scala. Così numerosi furono i capitani, gli ambasciatori che misero in evidenza questa cospicua famiglia durante otto secoli. Dal 1388 appartiene al Collegio dei nobili trevisani, S. R. 14 febbraio 1821.

Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Novembre

Bitte für weitere Informationen oder Fragen zögern Sie nicht, kontaktieren Sie uns:

Familien-Wappen: Novembre

Blasonierung die Familie

D'azzurro al monte di sei cime d'oro, movente dalla campagna di verde, sormontato da un pino d'Italia al naturale, fruttifero d'oro, attraversato in banda, sul fusto, da una freccia di argento, posta in banda e con la punta in alto.
Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook