Heraldrys Institute of Rome
Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español
  1. Home
  2. Search last name
  3. Search Result
  4. Origin of last name

Origin of last name Palatta, country of origin: Italia

Nobility: Conti
Heraldic trace of family: Palatta
Nobility crown Palatta
Lo storico Parmigiano Angelo da Erba, molto informato delle cose patrie, lasciò scritto essere la famiglia un rampollo dell'antica e nobile prosapia dei Signori di Vallisniera già dominati sul Parmerse la Valle dei Cavalieri. Il nome venne loro presumibilmente dal castello e dalla terra della famiglia nell'Appennino Parmense di cui dovevano essere feudatarii. Un veltro canonico si trova tra gli offerenti sulla campana del Duomo di Parma detta Ugolina insieme con la iscrizione: " Ilario da Parma mi fece nell'anno 1352" Un Giovanni nel 1397 ebbe una controversia giudiziaria con Gherardo ed Antonio del fu Ubertino Aldighieri. Un Giovanni, miles nel 1405, essendo Reggio e Parma signoreggiate da Ottone Terzi, fu per lui capitano, podestà e luogotenente in Reggio e si adoperò efficacemente per stabilire nel 1407 la vicendevole cittadinanza tra Reggiani e Parmigiani. Nel 1421 egli fece erigere nella cappella del duomo di Parma di ragione della famiglia, cappella... To be continued
che più tardi fu dei conti Baiardi, un sepolcro per sé e per la moglie e discendenti. Intorno al marmo, ove era scolpita la propria effigie armata con lo stemma di famiglia eravi l'iscrizione: "Sepulchrum spect. et egregi militis domini Johannis de Lalata et heredum suorum factum MCCCCXXI, die XXV aprilis, quorum animae requiescant in pace. Amen". A lato di esso un altro bassorilievo marmoreo con la figura di una nobildonna giacente portava attorno, la dicitura; "Sepulchrum dominarurm del Lalata". I suoi figli Pietro e Federico, il secondo dei quali nel 1407 governava Brescello a nome di Ottone Terzi, furono creati con i loro disc. m. dall'imperatore Sigismondo con diploma del 30 luglio 1432 conti del S.R.I. con diritto a creare i notai e alla leggittimazione dei bastardi, diritto esercitato dalla famiglia per varii secoli, come si apprende dai relativi rogiti. Un Giovanni come membro della reggenza della repubblica Parmense giurò fedeltà a Francesco Sforza nell'anno1449 e un Veltro, figlio di Federico, ampliò l'ospedale dei lebbrosi detto di S. Lazzaro, di cui era rettore nell'ano 1447. Un Pietro era decurione della città natale nell'alleanza stabilita da questa con Milano il 2 ottobre 1447. Nicolò, figlio di Pietro, canonico, fu uno degli otto di balia, fu iscritto nella matricola dei giudici nel 1457 quaadre, che saccheggiarono e devastarono le case dei Rossi.
Buy a heraldic document on family Palatta

For more information or questions please do not hesitate contact us:

Coat of Arms of family: Palatta

Blazon of family

Partito, a destra d'oro, alla mezz'aquila di nero movente dalla partizione; a sinistra fasciato d'argento e di rosso, la prima fascia caricata da una stella d'oro
Buy Coat of Arms of family

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook