EU Aviso cookies: Este sitio hace uso de cookies técnicos y estadísticos, incluyendo terceros cookies. Puede inhibir su uso mediante el ajuste de la configuración del navegador de cookies. Privacy. No, yo no acepto
Ok cierra la alerta
  1. Home
  2. Búsqueda apellido
  3. Resultados de la búsqueda
  4. Origen del apellido

Origen del apellido Pangari, país de origen: Italia

Nobleza: Patrizi
Rastro heráldico de la familia: Pangari
Corona de la nobleza Pangari Famiglia originaria di Gatteo, ove possedeva varie terre. Il primo a trasferirsi in Rimini fu il capitano Tommaso, figlio di Sebastiano, che venne aggregato al Patriziato Riminese il 31 ottobre 1744; questi sposò Santa, di Fabrizio Zanotti, dalla quale nacque Sebastiano che fu padre di altro Tommaso ed al quale nacquero quattro figli: Carlo, Vescovo di Assisi; Sebastiano, Canonico nella Cattedrale di Rimini; Pasquale, Capitano di milizia equestre e Giovanni Colonnello e Console in Polonia che da Clementina Pacini ebbe un figlio Tomaso. La famiglia è iscritta genericamente nell'Elenco Nobiliare Ufficiale Italiano del 1922, col titolo di patrizio di Rimini (m.) in persona dei Discendenti dal predetto Tomaso, di Giovanni (1744). Che i membri della famiglia Pangari siano noncuranti delle cose volgari, ripromettendosi dalle sole loro energie la dovuta ricompensa, lo provano i documenti fino ad oggi conosciuti come il Dizionario Storico-Blasonico del commendatore G.B. di Crollalanza che ne ha... Continuará
raccolte le tracce lasciate dalla famiglia in quelle città ove ebbe dimora ricoprendo cariche legislative, militari o altro, contribuendo non poco alla riuscita di quei documenti utili alla scoperta di questa famiglia.

Comprar un documento heráldico de Pangari

Para obtener más información o pregunta, por favor no dude contáctenos:

Escudo de la familia: Pangari

Blasòn de la familia

D'azzurro alla banda di rosso caricata di una stella d'argento di 6 raggi.
Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook