Heraldrys Institute of Rome
Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español
  1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Panteoro, provenienza: Italia

Titolo: Nobili
Traccia araldica della famiglia: Panteoro
Corona nobiliare Panteoro Famiglia siciliana, di antica e nobile tradizione, delle cui origini non vi sono notizie certe. Si ritiene che sia originaria del territorio romano e che la cognominizzazione, anteriore al XVI secolo, dovrebbe derivare da modificazioni di fonetica storica dei cognomi medioevali Pantera o Pantero, a loro volta derivati del nome latino Pantherus, probabilmente appartenuto al capostipite. Antonio de Petris, nel "Diario" sotto il 15 gennaio 1410 dice: "I Conservatori privarono tutti li Caporioni, e ne fecero altri, trà quali fu Tuzio P. per il Rione di S. Eustachio ed il medesimo Tuzio fu di nuovo fatto Caporione del 1415, e del medesimo anno fu fatto Conservatore". L'Altieri, nel "Nuptiali", annovera i membri della famiglia P., tra i Nobili Romani. Successivamente i nomi dei Panteoro sono prevalentemente ricordati in istromenti ed atti di vendita di terre e case, dai quali appare la loro condizione agiata e cospicua. I cognomi così antichi... Continua
rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.

Compra un documento araldico su Panteoro

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

Stemma della famiglia: Panteoro

Blasone della famiglia

D'oro alla pantera rampante al naturale.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook