EU Avviso cookies: Questo sito fa uso dei cookies per migliorare la sua esperienza. Se non li gradisse può inibirne l'uso regolando il suo browser nella sezione strumenti e modificando le impostazioni dei cookies. Informazioni sulla privacy. Non Accetto
OK Accetto Chiudi questo avviso.
  1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Pennazza, provenienza: Italia

Titolo: Conti
Traccia araldica della famiglia: Pennazza
Corona nobiliare Pennazza Famiglia originari di Parma. Giuseppe, gentiluomo della casa ducale Parmense nel 1772, era maggiordomo della medesima e l'11 gennaio 1779 venne creato, dal duca D. Ferdinando di Barone, conte assieme ai discendenti maschi. Un Antonio nel 1752 era tenente di fanteria nella milizia ducale. Luigi, nato all'Avana nel 1839, ritornato in patri, fu volontario Garibaldino nelle guerre dell'Indipendenza Italiana, giornalista, scrittore, professore alla Scuola militare di Modena, nel 1878 combatté per la Grecia e a Lienni comandò una colonna d'Italiani, organizzata ed effettuata una spedizione in Africa ne pubblicò la relazione in due volumi presso Treves; Milano: "Dal Po ai due Nili". Fu padre di Lincoln Walterm, tenente morto ad Agordat il 21 dicembre 1839, ed i Gino, altro tenente spento per feriti riportate ad Adua il 1 marzo 1896.
Compra un documento araldico su Pennazza

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

Stemma della famiglia: Pennazza

Blasone della famiglia

Spaccato: nel primo scaccato di rosso e d'argento di tre file; nel secondo d'oro.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook