EU Aviso cookies: Este sitio hace uso de cookies técnicos y estadísticos, incluyendo terceros cookies. Puede inhibir su uso mediante el ajuste de la configuración del navegador de cookies. Privacy. No, yo no acepto
Ok cierra la alerta
  1. Home
  2. Búsqueda apellido
  3. Resultados de la búsqueda
  4. Origen del apellido

Origen del apellido Polombo, país de origen: Italia

Nobleza: Nobili - Signori
Rastro heráldico de la familia: Polombo
Corona de la nobleza Polombo Anticamente detta de Cigala o de' Cigagli, la famiglia è originaria di Bobbio, dove, secondo una tradizione, raccolta da fra Leandro Alberti, sarebbe scampata da Genova in causa di civili discordie. Secondo altri invece, sarebbe un ramo della famiglia Cicali di Piacenza. Comunque, non giova fermarsi a discutere di avvenimenti che non hanno alcun substrato storico. Sembra invece che nel 1417, da Bobbio, un tal Polombo, di Gerardo Cigala, trasferitosi a Bologna, ivi si accasasse e fosse poi fatto cittadino originario di quella città dal cardinale legato (21 dicembre 1427). Un figlio di costui, Antonio, verso la metà del secolo XV, passò in Modena, ove, sposatosi con Lodovica Molza, stabilì la famiglia che dal patronimico dell'avo oltre che de' Cigali fu chiamata anche de' Colombi, cognome questo che poi prevalse definitivamente. Da Antonio, banchiere e mercante, che in alcune lettere inviategli dal duca Borso e da altri principi è qualificato... Continuaráper nobile, Giulio Cesare di Gio. Matteo, di Antonio Polombo, personaggio molto notevole ai suoi tempi, cavaliere e capitano cesareo, il 22 settembre 1513, fu creato assieme ai suoi discendenti signore di Maranello, in luogo dei Calcagnini feudatari di quel luogo, dal luogotenente generale dell'Imperatore in Italia. L'anno stesso, agli 8 di ottobre, ad intercessione dello stesso luogotenente imperiale di cui godeva le grazie, veniva nominato nobile della Mirandola da Francesca Trivulzio-Pico contessa della Mirandola; più tardi, il 10 dicembre 1522, per i suoi meriti e il valore dimostrato nel difendere la porta Nuova di Parma, contro le armi della Chiesa, otteneva la cittadinanza di quella città. Che tale famiglia fosse considerata "inter nobiles et primarias" della città è dichiarato in un attestato della Comunità di Modena rilasciato il 16 dicembre 1667 al dottore Marco del fu dott. Alberto Polombo. Tra i vari rami della famiglia ve ne fu uno, estinto nel 1816, che assurse al grado comitale, quello dei Colombo-Fiordibello; un altro, trasferitosi a Venezia, si estinse nel secolo XVIII, nelle persone di Gio. Colombo, gran cancelliere di quel Real Tribunale Araldico di Modena, il 21 novembre 1818. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.
Comprar un documento heráldico de Polombo

Para obtener más información o pregunta, por favor no dude contáctenos:

Escudo de la familia: Polombo

Blasòn de la familia

D'azzurro alla fascia d'oro accompagnata da quattro rose, la destra delle due in capo di argento, la sinistra di rosso, e la destra delle due in punta di rosso, la sinistra d'argento: le due di rosso cucite. Cimiero: Colomba di argento, rivoltata, sorante.
Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook