Heraldrys Institute of Rome
Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español
  1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Pomati, provenienza: Italia

Titolo: Conti
Traccia araldica della famiglia: Pomati
Corona nobiliare Pomati Famiglia originaria di Borgo S.Donnino (Fidenza). Stanislao, dottore di medicina e filosofia, collegiato Piacentino, pubblicò nel 1677 coi tipi Bazachi di Piacenza un'opera intitolata: "Antilogia apologetica contro l'apologia del signor Filippo Trambetti, medico d'Aulla"; Onorato, ottenne una patente di teologo ducale il 20 luglio 1685; Cesare, era capitano ducale il 20 luglio 1685; Cesare, era capitano delle milizie ducali nel 1696; Marc'Antonio, fu creato capitano delle milizie a piedi di Borgo S.Donnino con pat. del 21 gennaio 1696. Questi fu creato nobile coi suoi discend. con pat. dell'11 maggio 1717 e Giuseppe, Giovani Donnino, Gaspare, furono creati nobili il 14... Continuadicembre 1724. Marc'Antonio, capostipite degli Omati viventi, fu creato conte insieme ai figli e discend. maschi da don Filippo di Borbone con privilegio del 19 maggio 1759. Da Marc'Antonio de Homatis e da Alba de Collis nacque nel 1697 in Borgo S.Donnino Giacinto, da cui nel 1723 nacque Felice, che ebbe Carlo nel 1777, dal quale Antonio, nel 1812. Dei viventi Carlo è ufficiale nel R. Esercito, Vittorio appartiene al corpo dei RR. Carabinieri.
Compra un documento araldico su Pomati

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

Stemma della famiglia: Pomati

Blasone della famiglia

D'argento all'albero sradicato di verde attraversato sul tronco da una torre aperta del campo al naturale e merlata di due pezzi alla ghibellina col capo d'oro all'aquila di nero coronata del campo.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook