EU Aviso cookies: Este sitio hace uso de cookies técnicos y estadísticos, incluyendo terceros cookies. Puede inhibir su uso mediante el ajuste de la configuración del navegador de cookies. Privacy. No, yo no acepto
Ok cierra la alerta
  1. Home
  2. Búsqueda apellido
  3. Resultados de la búsqueda
  4. Origen del apellido

Origen del apellido Redigolo, país de origen: Italia

Nobleza: Patrizi - Nobili
Rastro heráldico de la familia: Redigolo
Corona de la nobleza Redigolo
Antica famiglia lombarda, originaria del pavese, la quale venne aggregata al Patriziato di Pavia per benemerenze rese alla patria, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. L'origine di tal cognominizzazione, al dir di autorevoli genealogisti, andrebbe ricercata in una modificazione del nome medioevale "Regundus", a sua volta derivato dal termine latino medioevale "regundus", una forma arcaica di "regendus", che significa "da governare". Inoltre, tal famiglia, nel dispiegarsi dei lustri, sempre è riuscita a produrre una serie di uomini che hanno reso illustre il suo nome, nei pubblici impieghi, nelle professioni liberali ed ecclesiastiche e nel servizio militare. Fra questi, senza nulla levar al valore degli omessi, contasi: Tommaso, milite di professione, distintosi nella celebre battaglia di Pavia (1525), tra i francesi e gli Imperiali; Giuseppe, proprietario terriero, fiorente nel 1598; P. Agostino, dell'Ordine dei Predicatori, fiorente nel 1601; Niccolò, giurista, fiorente nel 1628; Pietro, nominato maggiore di un terzo... Continuará
di fanteria lombarda, nel 1673; Antonio Maria, giurista, fiorente nel 1745; Carlo, Regio Consultore, assai stimato dall'imperatore Leopoldo. Altra famiglia. Casata del trevigiano che venne ammesso alla nobiltà veneta per benemerenze acquistate nella guerra di Candia ed in seguito alla consueta elargizione di cento mille ducati. Tra coloro che maggiormente si distinsero, ricordiamo: Federico, dottore in ambo le leggi, vivente in Treviso, nel 1658; Giuseppe, abile milite, distintosi, per onore e virtù, nella Guerra di Candia; Giacomo, fante in Morea, fiorente nel 1684; Luigi, proprietario terriero nel trevigiano, fiorente nel 1708; Federico Maria, dottore "in utroque jure", vivente in Treviso, nel 1749; D. Biagio, canonico, fiorente in Treviso, nel 1795. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.
Comprar un documento heráldico de Redigolo

Para obtener más información o pregunta, por favor no dude contáctenos:

Escudo de la familia: Redigolo

Escudo de la familia Redigolo

1 Blasòn de la familia Redigolo

Scaccato di rosso e d'argento di cinque file e sei tiri; col capo d'oro pieno.

Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook