1. Herkunft des FamiliennamensRelli, Herkunftsland: Italia

    Adelsstand: Nobili
    Heraldische Spur die Familie:Relli
    Krone des Adels Relli È una delle tre famiglie locarensi che dominarono in Locarno. Ottenne nel 1788 dall'I.R. Consiglio di Governo della Lombardia il riconoscimento di sua antica nobiltà. Al tempo della riforma un ramo di essa emigrò dalla patria e si trasferì a Zurigo, dove tuttora fiorisce. Altro ramo. Antica e nobile famiglia di Bologna. Il commendator G.B. di Crollalanza riporta la blasonatura di questa famiglia nei volumi del suo Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane. Altra famiglia alzò per arma. Trinciato d'azzurro e di verde, alla banda d'oro attraversante sulla partizione, e accostata da due cervi correnti in banda d'oro; col capo d'azzurro, caricato di tre stelle d'oro. La presenza dell'arma e del motto nella bibliografia documentata della famiglia Relli ci conferma l'avita nobiltà raggiunta dalla casata. Infatti l'origine del motto risale a circa il XIV secolo e deve essere ricercata in quei detti arguti che venivano scritti... Fortsetzung folgt

    sui vessilli o bandiere dei cavalieri,esposti alle finestre delle locande in cui questi alloggiavano,in occasione dei tornei,e durante i tornei stessi.Il motto era un pensiero espresso in poche parole facente allusione a un sentimento palese o nascosto,a una qualità,a un ricordo storico,per stimolo al coraggio o onore.Era scelta dal capo della famiglia,dal cavaliere entrante in lizza o data dal sovrano al proprio uomo ligio.Motto della famiglia.Crescit suo lumine sidus.


    Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Relli

    Bitte für weitere Informationen oder Fragen zögern Sie nicht, kontaktieren Sie uns:

    Familien-Wappen: Relli

    Blasonierung die Familie

    D'azzurro alla croce latina d'argento piantata sulla cima di un monte di tre vette movente dalla punta, sostenuta da due leoni affrontati ed accompagnati nel capo da due stelle il tutto di argento.
    Kaufen Familien-Wappen
    Heraldrys Institute on Facebook
©2016-2017 Heraldrys Institute of Rome