Heraldrys Institute of Rome
Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español
  1. Home
  2. Búsqueda apellido
  3. Resultados de la búsqueda
  4. Origen del apellido

Origen del apellido Risari, país de origen: Italia

Nobleza: Marchesi - Principi
Rastro heráldico de la familia: Risari
Corona de la nobleza Risari Notizie di questa famiglia risalgono ad un Leone, che intervenne ad una donazione fatta dalla città di Ravello al monastero di S. Trifone nel 1096. Godette nobiltà nella città di Scala, da dove un ramo si stabilì verso la fine del sec. XIV in Bisceglie, con un Fiorillo, protonotario di Barletta e Bisceglie, qualificato in un documento "milite e nobile di Scala". Il ramo di Scala si estinse. Quello di Bisceglie, ricevuto nell'Ordine di Malta nel 1704, diede origine nel sec. XVII al ramo di Terra di Otranto, decorato nel 1725 del titolo di duca di Scorrano con un Francesco Paolo, e nel 1755 del titolo di conte di S. Cassiano, cultore di studi storici, che fondò nel 1785 in Scorrano l'Accademia detta degli "Intrepidi". Luigi, generale dei Teatini, poi vescovo di Lecce nel 1805, ed altri. A questo ramo, per il matrimonio del duca Giuseppe con Maria Teresa... Continuará
Spinelli furono riconosciuti nel 1854 i titoli di principe di Tarsia, marchese di Cirò e marchese di Vico. Il ramo di Bisceglie è tuttora fiorente, ed è insignito, per successione Lepore, del titolo di barone di Castel Saraceno. Altro ramo. Originaria della città di Scala, le prime notizie di essa si trovano in Amalfi fin dal secolo XI. Ebbe nobiltà in Scala, in Barletta, in Lecce, in Polignano e in Sicilia. Passò in Barletta e in Bisceglie per occuparvi cariche distinte, e da ultimo si stabilì in Scorzano nella provincia di Lecce, ebbe la signoria di Bagliva, di Trani di Erchie e di Ragostiano; le contee di Branco, di Cella e di Sancassiano il marchesato di Ciro, il ducato di Scorrano, e i principati di Oliveto e di Tarsia. Giovannotto fu straticò di Amalfi nel 1206. Enrico maestro portulano e procuratore della provincia di Principato nel 1271. Francesco Saverio profondo storico ed elegante poeta e fondatore, in Scorrano, dell'Accademia degli Intrepidi. Luigi generale dell'ordine dei Teatini e Vescovo di Lecce nel 1805.

Comprar un documento heráldico de Risari

Para obtener más información o pregunta, por favor no dude contáctenos:

Escudo de la familia: Risari

Blasòn de la familia

D'argento alla banda dello stesso bordata di nero, caricata da tre rose di rosso ed accompagnata da altre due rose del medesimo.
Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook