EU Aviso cookies: Este sitio hace uso de cookies técnicos y estadísticos, incluyendo terceros cookies. Puede inhibir su uso mediante el ajuste de la configuración del navegador de cookies. Privacy. No, yo no acepto
Ok cierra la alerta
  1. Home
  2. Búsqueda apellido
  3. Resultados de la búsqueda
  4. Origen del apellido

Origen del apellido Rumbo, país de origen: Italia

Nobleza: Baroni - Nobili
Rastro heráldico de la familia: Rumbo
Corona de la nobleza Rumbo
Nobile famiglia, di spagnole origine, trapiantata in Sicilia, sul principio del XVI secolo, con un Fabrizio, ottenendo, sotto il governo Aragonese, eminentissimi uffici. Nel 1393, il casato, ottenne la signoria del feudo di Bonalbergo, in Nicosia, con titolo Baronale. Successivamente, la famiglia si divise in tre rami: a Malta, a Reggio-Calabria e a S. Agata dei Goti, da dove provenne quello stabilito a Milazzo elevato alla nobiltà messinese il 31 Ag. 1813, godendo ovunque nobiltà. Si distinse, inoltre, tal famiglia, per i virtuosi personaggi a cui diede i natali, tra i quali, ricordiamo: Raimondo segretario del duca Martino e protonotario del regno di Sicilia; Gioacchino fu giudice delle appellazioni di Messina, nel 1695, e giudice pretoriano di Palermo, nel 1704; Nicolò giurato di Milazzo nel 1701-2; un Giuseppe, dottore in leggi, giudice capitaniale di Milazzo nel 1742-43; Francesco, capitano di giustizia in Milazzo, nel 1723-24 e giudice della Gran Corte... Continuará
Civile nel 1728-29-30; Vincenzo, capitano di giustizia di detta città, nel 1764-65 ed un Antonino, che tenne la stessa carica nel 1793-94; Antonino fu confrate della nobile arciconfraternita della Pace e Bianchi di Messina nel 1813, della quale, nel 1850, enne il governo quel Paolo Cumbo e Proto, presidente della Consulta di Stato in Sicilia, che tanto lustro arrecò a questa famiglia. Motto della famiglia: Vi sed non ingenio. Arme della Casata. D'argento ai due triangoli intrecciati in stella accostati da una lancia posta in sbarra posata nel canton sinistro del capo, la punta diretta verso i triangoli, il tutto d'azzurro. Alias. D'argento, al nodo di Salomone d'azzurro, alla spada dello stesso, guarnita d'oro, posta in banda e appuntato al nodo. Alias. D'azzurro, al nodo gordiano d'argento, alla spada dello stesso guarnita doro, posta in banda e appuntata al nodo.
Comprar un documento heráldico de Rumbo

Para obtener más información o pregunta, por favor no dude contáctenos:

Escudo de la familia: Rumbo

Blasòn de la familia

D'argento ai due triangoli intrecciati in stella accostati da un giavellotto posto in sbarra posata nel canton sinistro del capo, la punta diretta verso i triangoli, il tutto d'azzurro. Cimiero: un braccio armato al naturale, la mano di carnagione, impugnante il giavellotto dello scudo.
Citato in "Armorial Général par J.B.Rietstap - Deuxième èdition refondue et augmentée - Tome I A-K" p. 496X
Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook