1. Home
  2. Búsqueda apellido
  3. Resultados de la búsqueda
  4. Origen del apellido

Origen del apellido Sanudo, país de origen: Italia

Nobleza: Nobili - Conti - Duchi
Variaciones apellido: Canudo - Sanuto - Candiani
Rastro heráldico de la familia: Sanudo
Variaciones apellido: Canudo - Sanuto - Candiani
Corona de la nobleza Sanudo
I Sanudo o Sanuto, anticamente denominati Candiani, furono dei primi fondatori di Venezia, e discendono da Tommaso Candiano Sanudo, senatore padovano, che fuggendo le stragi di Attila, cercò nel 421 un asilo nelle lagune venete. I suoi discendenti abitarono prima in Eraclea, indi a Malamocco, governando quelle popolazioni come tribuni. Nel 697, allorché per dare una configurazione sistematica a Venezia e sue adiacenze, si elesse il primo Doge; essi intervennero all'elezione e pretendesi da alcuno che l'eletto Paolo Lucio Anafesto appartenesse a questa famiglia e, pertanto, la famiglia Sanudo sarebbe una c.d. famiglia apostolica. Marco Sanudo, che fu capitano da mare nel 1100, si rese padrone di alcune isole e fu eletto Duca del Mare Egeo e creato Re di Candia, indi investito, con tutti i suoi discendenti, delle Isole di Nasso, Pario, Milo, Marine ed Andri. I Sanudo, affermatisi nella storia veneziana a partire dal secolo XI, raggiunsero l'apice... Continuará
della propria potenza all'epoca della IV crociata. Diedero alla Serenissima Repubblica un gran numero di letterati, uomini politici e militari. Nel corso del tempo, il casato si distinse in vari rami: Sanudo di San Matteo di Rialto, forse il ramo principale; Sanudo dei duchi di Nasso, tra il 1207 e il 1383 furono duchi dell'Arcipelago; Sanudo di San Silvestro; Sanudo di San Giacomo dell'Orio; Sanudo di San Polo; Sanudo di San Severo. Ebbe questa famiglia cinque Dogi successivi di padre in figlio e di fratello in fratelli ed un rilevante numero di Patriarchi, Vescovi, Capitani, Procuratori di San Marco, Senatori, Cavalieri e Conti. All'avvento dell'Impero d'Austria in Veneto, dopo la caduta della Serenissima, l'ultimo membro rimasto, Francesco Livio del ramo di San Polo, ricevette il riconoscimento della propria nobiltà con Sovrana Risoluzione del 18 dicembre 1817. La famiglia levò per arme. D'argento, alla banda d'azzurro. Non molte famiglie, anche fra le più antiche, possono vantare una nobiltà di origine così pregevole, della quale i discendenti, a buon diritto, potranno vantarsi. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.

Comprar un documento heráldico de Sanudo

Para obtener más información o pregunta, por favor no dude contáctenos:

Escudo de la familia: Sanudo
Variaciones apellido: Canudo - Sanuto - Candiani

Escudo de la familia Sanudo

1 Blasòn de la familia Sanudo

D'argento, alla banda d'azzurro.

Blasone della famiglia Sanudo o Sanuto dal Veneto. Fonte bibliografica: "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.II, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook