1. Home
  2. Suche Nachnamens
  3. Suchergebnis
  4. Herkunft des Familiennamens

Herkunft des Familiennamens Scannagatti, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Nobili
Heraldische Spur die Familie: Scannagatti
Krone des Adels Scannagatti
Famiglia di origine valtellinese. Un Gabriele, da Dongo, sul lago di Como, è il capostipite. Questi fu podestà di Traona, Morbegno e Tirano e dal re di Francia, Luigi XII, ebbe il feudo di Rumo nel 1500, ma sette anni dopo ne fu spogliato dal duca di Milano. Un Francesco fu internunzio alla Corte di Torino, poi vescovo di Avellino. Con decreto 19 novembre 178 dell'I.R. Tribunale Araldico della Lombardia Austriaca, questa famiglia fu iscritta nell'Elenco delle famiglie nobili e l'arma delineata nel Codice Araldico. La famiglia è iscritta nell'Elenco Ufficiale Italiano col titolo di nobile (mf.), trattamento di Don e Donna, in persona di Carlo, di Ubaldo, di Giovanni. Figli: Luigia, Clorinda, Ubaldo. Fratelli: Marianna, Giuseppe, Giovanni, Vincenzo, Angelica. Figli di Vincenzo: Ida, Carlo, Ubaldo. Figlia di Giuseppe: Giovanna. Altro ramo. Gabriele da Dongo sul lago di Como è il capostipite noto di... Fortsetzung folgt
questa famiglia. Egli fu podestà di Traona, Morbegno e Tirano ed ebbe da Luigi XII re di Francia, il feudo di Rumo nel 1500, ma ne fu spogliato dal Duca di Milano sette anni dopo. Della sua discendenza, tuttora fiorente, si illustrò Francesco Internunzio alla Corte di Torino e poi Vescovo di Avellino. Questa famiglia fu dichiarata nobile per decreto 19 Novembre 1778.

Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Scannagatti

Bitte für weitere Informationen oder Fragen zögern Sie nicht, kontaktieren Sie uns:

Familien-Wappen: Scannagatti

Blasonierung die Familie

Trinciato: nel primo d'azzurro alla gatta al naturale passante sulla trinciatura, con una spada di argento, guarnita d'oro, conficcata in sbarra nel fianco sinistro da cui sgorga il sangue, e sormontata da tre gigli d'oro, ordinati in fascia nel capo; nel secondo palato di rosso e d'oro.
Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook