Heraldrys Institute of Rome
Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español
  1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Scinelli, provenienza: Italia

Titolo: Nobili
Traccia araldica della famiglia: Scinelli
Corona nobiliare Scinelli I membri di questa antica ed illustre famiglia derivano, dalla Pieve a Presciano nel contado Aretino, dove vi si vedono le loro armi in un edificio posseduto poi dai Ristori. Cinello Scinelli, di Coluccio da Collodi, valoroso capitano, tentò, nel 1328, di dar il castello di Collodi in mano ai Fiorentini: ma il piano da lui ordito fu scoperto, e il colpo fallì; ma la Repubblica di Firenze serbò gratitudine al Cinello, che nel 1342 andò come ambasciatore del Magistrato Municipale di Pescia, al Comune di Pistoia, e nel 1346 fu tra i Priori di Firenze. Giovanni, di Cecco Scinelli,... Continua

fu riformatore in patria nel 1349 e 1374, e Priore nel 1373. Jacopo, di Bartolomeo, rettore di Santa Croce di Vinci, meritò nel 1544, da Cosimo II, la nomina a Priore dell'Ospedale di Bonifazio (oggi palazzo della questura) in Firenze. Giovan Michele, di Marsilio, di Pierlorenzo Scinelli, chiese ed ottenne, per decreto 1° marzo 1773, l'ascrizione alla Nobiltà di Pescia per sé, per i fratelli Giuseppe Maria e Pierlorenzo, sacerdoti, e Valentino, nonché per i suoi figli Giovan Battista, Domenico Maria, Antonio Bastiano, Vincenzo Gaetano e Francesco Natale. Il penultimo di questi fu padre di Cesare Pietro (nato 1792), che da Isabella Serponi ebbe nove figlie, e i sei maschi Mario Enrico, Emilio, Gaetano, Giuseppe Maria, Aureo Cinello Achilleo, Francesco Timoteo Guglielmo e Pietro Roberto Gustavo, tutti iscritti al Libro d'Oro dei Nobili Pesciatini. La famiglia è iscritta genericamente nell'Elenco Ufficiale Nobile Italiano del 1922, col titolo di Nobile di Pescia (maschi e femmine) in persona dei discendenti di Mario, Giuseppe, Marco, Francesco e Pietro, di Cesare, di Vincenzo. Altro ramo. Nel secolo XVI Carlo, Francesco e Luca Scinelli rivestirono le prime cariche nel governo del Comune di Velletri; e dopo di essi un altro Luca, figlio di Silvestro Scinelli, è chiamato in un monumento vero patrizio, perché "cum prudentia consilio" governò e resse la patria. Altro Silvestro fu arciprete in San Clemente, e si adoperò, nel 1690, a far sorgere nella sua patria il conservatorio detto della Neve, ossia delle zitelle povere. Di questa famiglia non si hanno più notizie. Altro ramo. Antica e nobile famiglia di Pesaro. Il commendator G.B. di Crollalanza riporta la blasonatura di questa famiglia nei volumi del suo Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane.


Compra un documento araldico su Scinelli

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

Stemma della famiglia: Scinelli

Blasone della famiglia

Inquartato; nel primo e nel quarto d'argento, nel secondo e terzo d'azzurro alla cicogna ferma sulla troncatura e tenente nel becco un serpe, il tutto al naturale e rivolto; colla banda carica, verso le due estremit
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook