1. Home
  2. Búsqueda apellido
  3. Resultados de la búsqueda
  4. Origen del apellido

Origen del apellido Seria, país de origen: Italia

Nobleza: Conti
Rastro heráldico de la familia: Seria
Corona de la nobleza Seria Vennero, i Seria, da Corio a Nole e di lì a Torino. Si ha memoria di un Giovanni Domenico Seria, nato a Corio il 21 febb. 1619, padre di Giambattista, nato a Nole il 4 maggio 1673, morto a Torino nel 1758. Costui, appena sedicenne, era emigrato in Germania ove, come appaltatore delle provincie, nella guerra del 1690, si era arricchito. Suo figlio, Carlo Domenico, morto a Torino il 23 marzo 1758, già munizioniere generale dell'esercito (I aprile 1733), fu il primo conte di Sale, di cui fu investito il 10 maggio 1742. Ebbe dal suo matrimonio con Antonia Domenica Gianotti, da Giaveno, numerosa prole, fra cui Benedetto Maurizio (nato a Torino il 7 lugl. 1738 e morto a Torino il 30 dicembre 1794) che, continuatore della linea, fu investito di Sale l'8 gennaio 1779, dopo aver costituito in primogenitura il feudo di Argentine, di cui era stato investito pure... Continuarácon titolo comitale, il 13 settembre 1770. Si adunarono così i due feudi in capo a lui, che li trasmise al figlio Francesco Amedeo, altro dei suoi diciassette figli, la cui discendenza continua tuttavia. Luigi, fratello del conte Francesco Amedeo, diede luogo alla linea secondogenita, pure oggi largamente e onorevolissimamente rappresentata. Francesco, di Carlo, di Francesco Amedeo. Fratelli: Cesare, Maria, Paola, Teresa in Lippi. Prozio: Luigi (deceduto). Figlio di Luigi: Maurizio (deceduto). Figli di Maurizio: Luigi, Carlo. Figli di Carlo: Emilio, Roberto, Alessandro, Bona, Eugenio, Carlotta.
Comprar un documento heráldico de Seria

Para obtener más información o pregunta, por favor no dude contáctenos:

Escudo de la familia: Seria

Blasòn de la familia

Di rosso, allo scaglione d'argento; col capo d'azzurro, cucito, carico di una stella d'oro. Cimiero: una stella d'oro.
Citato in "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol. primo, pag. 120, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.
Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook